Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terremoto, settima lettera del comitato al premier Conte: "Sulla ricostruzione tre anni di nulla"

Patrizia Antolini
  • a
  • a
  • a

Sette lettere al presidente del consiglio Giuseppe Conte. Sette lettere dal 15 maggio ad oggi nelle quali Norcia chiede di non essere lasciata sola, dove fa appello alla volontà delle istituzioni di non spopolare la Valnerina e punta il dito contro un immobilismo della politica e una burocrazia cieca e ottusa che stanno portando alla fine una terra di transumanza e di agricoltura da millenni. L'ultima è stata inviata ieri per denunciare ancora una volta i ritardi: “Ricostruire il Centro Italia terremotato significherebbe attivare il cantiere più grande d'Europa e insieme alla istituzione di una zona franca speciale potrebbe costituire il volano di quella ripresa economica tanto sbandierata da tutte le forze politiche”. Stavolta a scrivere al presidente del consiglio non è solo il Comitato Rinascita Norcia ma tutto il coordinamento dei comitati del centro Italia. Perché al quarto Natale trascorso senza ricostruzione l'indignazione non smette di crescere e si inizia a fare squadra. Servizio completo nell'edizione del 3 gennaio