Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, sfonda il timpano alla moglie con un cazzotto, condannato a 20 mesi

Francesca Marruco
  • a
  • a
  • a

Con un pugno ha sfondato il timpano alla moglie. E in quella stessa occasione ha picchiato anche la figlia minorenne che si era messa in mezzo per difendere la mamma. E' solo uno degli episodi che vengono contestati a un 40enne di origine rumena condannato a 20 mesi con pena sospesa per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate. L'uomo, secondo l'accusa, minacciava costantemente la coniuge di morte e in un caso le ha stretto le mani attorno al collo spaventandola. Il 40enne venne arrestato  a maggio e nei giorni scorsi  è stato condannato con un patteggiamento.