Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Occupa un appartamento in centro, denunciato 28enne

default_image

La proprietaria, sentendo dei rumori da un'abitazione nella stessa palazzina, ha chiamato la polizia. L'uomo stava tranquillamente dormendo in camera da letto

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Aveva occupato un appartamento in centro, ma la padrona di casa ha chiamato la polizia, che lo ha accompagnato in Questura, fotosegnalato e denunciato. Tutto è partito appunto dalla chiamata della signora, allarmata dai rumori provenienti dall'interno del suo appartamento, in via dell'Acquedotto. In quel momento la donna era nell'abitazione della nonna, nella stessa palazzina: ecco dunque che aveva potuto sentire i rumori sospetti. Così la volante di turno si è recata sul posto e, una volta che la signora ha aperto la porta di casa, ha accertato la presenza di un giovane tunisino che dormiva beatamente in camera da letto. L'uomo, M.E.S., anno 1986, è entrato attraverso un lucernaio di pertinenza del bagno sprovvisto di infissi e, prima di sdraiarsi sul letto matrimoniale della signora, ha forzato con un tubo di ferro la porta d'ingresso dell'appartamento, probabilmente per procurarsi una più agevole via d'uscita. Dai controlli è emerso che il 28enne era provvisto anche di un coltello a serramanico con lama di 17 centimetri. Il tunisino è stato fotosegnalato e denunciato per invasione arbitraria di edifici, danneggiamento e porto abusivo di armi, mentre il coltello e il tubo sono stati sequestrati.