Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Paura nella sfida del campionato di Promozione tra Torchiagina e Amerina: Bernardi malmenato dai tifosi

"Un fatto molto grave che mi lascia sconcertato"

David Cleri
  • a
  • a
  • a

Attimi di paura al termine della sfida del campionato di Promozione tra Torchiagina e Amerina, quando il presidente della squadra ospite Maurizio Bernardi è stato prima malmenato dai tifosi del posto e poi trasportato in ospedale per accertamenti. Un fatto grave, accaduto al fischio finale del match, quando il patron biancazzurro si stava recando al cancello del campo di gara per andare dai suoi giocatori all'interno dello spogliatoio. Episodio questo, condannato dallo stesso Bernardi, che lancia critiche all'indirizzo della dirigenza del Torchiagina per non essersi fatta viva per sapere le sue condizioni di salute. La decisione comunque che in queste ore starebbe maturando il numero uno amerino è di lasciare il mondo del calcio. Ma andiamo con ordine. “E' successo – spiega uno scosso Bernardi - un fatto molto grave che mi lascia sconcertato. A fine partita, mi sono diretto verso il cancello del campo di gioco per andare negli spogliatoi. Un giocatore loro, non mi ha fatto entrare e mi schiacciava contro il cancello, dove c'erano altri due tre tifosi. Uno mi ha preso, - racconta - mi ha rotto il giacchetto, poi mi hanno iniziato a dare calci, pugni, sono caduto in terra, uno soprattutto ha continuato ad infierire su di me. Successivamente è intervenuto qualcuno, mi hanno soccorso e caricato sull'ambulanza e portato all'ospedale dove mi hanno fatto tutti gli accertamenti. Oltre a questo, - continua – nessuno della dirigenza del Torchiagina si è degnato di venire su all'ospedale di Assisi a vedere quello che era successo e a chiedere scusa”. Ora però per il presidente dell'Amerina è tempo di riflettere sul futuro. “Se il mondo del calcio è questo, - afferma Bernardi - devo capire che purtroppo non c'è più spazio per me per fare certe cose, e ritengo che è giunta l'ora di abbandonare il mondo del calcio. Vedrò se portare a termine tutta la stagione”.