Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sanità, quasi 200 mila umbri non pagheranno più il superticket

Marina Rosati
  • a
  • a
  • a

Sono quasi 200 mila gli umbri che usufruiranno dell'eliminazione del superticket. La giunta regionale dell'Umbria, sulla scia della legge di bilancio del governo, ha infatti stabilito di togliere questa quota aggiuntiva per le prescrizioni di specialistica ambulatoriale e farmaceutica per i cittadini in fascia di reddito R2 e R3 residenti in Umbria e per i domiciliati che hanno effettuato la scelta del medico in Umbria, limitandone quindi l'applicazione ai soli cittadini con reddito del nucleo familiare fiscale superiore a 100 mila euro. La notizia arriva direttamente dall'assessore alla Salute e alle Politiche sociali, Luca Coletto: “le prestazioni per le fasce individuate, attraverso i dati forniti dall'Agenzia delle Entrate per mezzo del sistema tessera sanitaria, decorre a partire dalle prestazioni erogate dal primo gennaio 2020”. (Leggi anche questi articoli) SERVIZIO COMPLETO NEL CORRIERE DELL'UMBRIA DI GIOVEDI' 19 DICEMBRE 2019