Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Foligno, sfruttano immigrati con finti contratti di lavoro

Maurizio Muccini
  • a
  • a
  • a

Due folignati sono finiti sotto inchiesta per aver sfruttato giovani immigrati. Che, attraverso contratti di lavoro fittizi, erano costretti a versare compensi per ottenere il permesso di soggiorno.  E' questa l'accusa che la procura di Spoleto muove ad un 40enne e ad un 50enne residenti in città, finiti nell'avviso di conclusione delle indagini che coinvolge in totale 21 persone. Un meccanismo ben collaudato nel tempo, quello venuto alla luce. Con conseguente truffa ai danni dell'Inps.