Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Il genio di Raffaello rivive a Città di Castello

Anna Maria Minelli
  • a
  • a
  • a

Dopo i fasti per i 100 anni della nascita del maestro dell'arte moderna e dell'informale Alberto Burri del 2015, il 2020 si prospetta altrettanto importante a Città di Castello per il rilievo che rivestirà un'altra data, quella dei 500 anni dalla morte di Raffaello Sanzio, che ha lasciato un segno indelebile in questa città per aver realizzato alcune opere che hanno segnato la sua storia artistica nel mondo e l'arte del Rinascimento. E' stata presentata la mostra "Raffaello giovane a Città di Castello e il suo sguardo" in calendario nel periodo ottobre 2020-gennaio 2021. Il Comitato nazionale per la celebrazione dei 500 anni dalla morte di Raffaello Sanzio ha individuato il progetto della mostra alla pinacoteca comunale di Città di Castello, dove si trova il "Gonfalone della Santissima Trinità".  Servizio completo nell'edizione del 13 dicembre del Corriere dell'Umbria