Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, faceva sesso con le ragazzine: ora chiede di patteggiare

Il tribunale di Perugia

alessandra Borghi
  • a
  • a
  • a

Trentasettenne perugino accusato di sfruttamento della prostituzione minorile e violenza sessuale su minorenni ora chiede di patteggiare. L'istanza di patteggiamento è stata depositata dal difensore, l'avvocato Michele Maria Amici. Il giudice per l'udienza preliminare del Tribunale di Perugia, Piercarlo Frabotta, ha però deciso che un perito dovrà anzitutto valutare se sussiste ancora la pericolosità sociale che in precedenza era stata riconosciuta perché l'indagato non voleva sottoporsi a cure specifiche. Cure che nel frattempo, però, ci sarebbero state e che vanno avanti. L'uomo, secondo la procura di Perugia, avvicinava ragazze adolescenti con la promessa di passaggi in auto, ricariche telefoniche o denaro con lo scopo di compiere atti sessuali. La nomina del perito che dovrà compiere le valutazioni chieste dal gup avverrà a marzo.