Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Brandisce un coltello, poi picchia e minaccia di morte i genitori

Finisce in cella un ternano di 37 anni. Sequestrata la lama lunga 21 centimetri

Alessandra Borghi
  • a
  • a
  • a

Percosse e minacce di morte ai genitori con cui convive. Il tutto brandendo pure un coltello a punta di 21 centimetri. In base alla ricostruzione dei carabinieri dell'aliquota radiomobile sono pesanti le accuse per un ternano di 33 anni, disoccupato. L'uomo è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia, lesioni e minaccia aggravata e portato in carcere a diposizione dell'autorità giudiziaria. Prognosi di dieci giorni per i genitori.