Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Il Tar salva 10 mila fisioterapisti

Marina Rosati
  • a
  • a
  • a

Diecimila massofisioterapisti umbri vincono la prima battaglia per il riconoscimento del titolo conseguito all'Enrico Fermi. Il Tar del Lazio su ricorso del sindacato Confsal fesica, ha accettato di sospendere gli effetti della legge 145/018 “che avrebbe penalizzato migliaia di persone che hanno legittimamente conseguito il titolo di massaggiatore massofisioterapista dopo il 2015 e svolto meno di trentasei mesi di attività, che precludeva la possibilità di iscriversi negli elenchi speciali e conseguentemente di svolgere la professione per la cui formazione hanno investito tempo, energie ed ingenti somme di denaro”. E' quanto fa sapere il segretario nazionale del comparto massofisioterapico della Fesica Confsal Carmine Camicia a seguito del ricorso di due perugine, depositato al Tar, su assistenza dello stesso sindacato e del rispettivo ufficio legale. SERVIZIO COMPLETO NEL CORRIERE DELL'UMBRIA DI MARTEDI' 3 DICEMBRE 2019