Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rimpasto di giunta in Comune, Grandi dice no a Romizi

Alessandro Antonini
  • a
  • a
  • a

Si sono incontrati. Hanno parlato. Ma alla fine è stata fumata nera. Matteo Grandi ha detto no al sindaco Andrea Romizi. Ha declinato la proposta di un assessorato al Comune di Perugia, rinunciando allo scranno sul quale fino alla scorsa settimana si è seduto Michele Fioroni, neo nominato nella giunta regionale di Donatella Tesei. Un canovaccio già previsto, perché già andato in scena. Subito dopo l'elezione di Romizi al suo secondo mandato, il nome di Matteo Grandi era circolato: era lui uno dei papabili per entrare nell'esecutivo. Con possibilità di delega alla cultura. Ma il giornalista e scrittore, esperto di web, vincitore del Twitter award 2013 e inventore della Festa della rete, ha detto di no. Troppi gli impegni tra Perugia e Milano che dovrebbe lasciare. Così, in questa fase di mini rimpasto di giunta, Romizi ci ha riprovato, ma Grandi ha bissato il due di picche. Pur dicendosi onorato della proposta. E ribadendo il suo supporto alla giunta in carica, cosa che Grandi non ha mai nascosto. Romizi si prende un'altra settimana di tempo per indicare il successore di Fioroni.