Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rogo Umbria Olii, ridotta la pena per Del Papa

In appello l'imprenditore è stato condannato a 5 anni e 4 mesi

Alessandra Borghi
  • a
  • a
  • a

I suoi legali hanno cercato di dimostrare in tutti i modi la non responsabilità del proprio assistito in merito alla drammatica morte di quattro operai nella tragica esplosione dello stabilimento di Campello avvenuta il 25 novembre di sette anni fa. E, dopo la condanna a sette anni e sei mesi inflitta in primo grado all'imprenditore Giorgio Del Papa, in appello la pena è stata ridotta a cinque anni e quattro mesi. La sentenza è stata pronunciata a Perugia intorno alle 21 di venerdì 8 novembre, dopo neanche tre ore di camera di consiglio. La corte ha di fatto riformato parzialmente la sentenza di primo grado grazie alla concessione delle attenuanti e all'assegnazione del concorso di colpa (per la misura di un terzo) della ditta di Maurizio Manili. Assegnato inoltre il risarcimento del danno per le parti civili costituite in appello: 20mila euro per la moglie e il figlio di Maurizio Manili, morto nel rogo, 170mila per il padre Gianfranco Manili e una somma di 100mila euro per il fratello.  Servizio completo nel Corriere dell'Umbria del 9 novembre