Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Nocera, tentò di bruciare l'ex fidanzata: pm chiede condanna a 16 anni

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

“Chiedo la condanna a 16 anni per Haran Varoshi che ha tentato di uccidere la ex fidanzata”. Si è conclusa così l'articolata requisitoria del sostituto procuratore Michela Petrini che nella giornata mondiale contro la violenza sulle donne, davanti al collegio penale del tribunale di Spoleto (presidente Padula, a latere Sdogati e Cercola), ha ricostruito con consulenze tecniche, intercettazioni e indagini, l'azione criminale compiuta il 30 gennaio 2017 a Gaifana (Nocera Umbra) dal ventottenne di origini albanesi tuttora ristretto agli arresti domiciliari e imputato per tentato omicidio premeditato e incendio doloso dell'appartamento della ex italiana. Lei riportò ustioni di secondo e terzo grado sul 20 % del corpo, volto compreso, che resero necessario il ricovero a Genova. La donna, che e si è costituita parte civile con l'avvocato Tiziana Fusaro, non ha partecipato all'udienza, mentre in aula si è accomodato Varoshi, difeso dall'avvocato Massimo Zaganelli, di cui è attesa l'arringa il 9 dicembre.