Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Variano dai dieci ai quattro annile richieste del pm Comodiper i coinvolti nell'inchiesta Shadow

Gli accusati - secondo il pm - erano parti attive di un'associazione sovversiva di ispirazione anarchico insurrezionalista. Stefani e Settepani devono anche rispondere del tentato sabotaggio della linea ferroviaria Orte-Ancona

Claudio Bianconi
  • a
  • a
  • a

Dieci anni a Stefani (compreso il furto dell'auto) più multa di 1200 euro, 8 a Settepani, cinque anni e 6 mesi per Del Moro, Beniamino e Cospito, più 4 anni per l'ottantunenne Maschietto. Assoluzione per Lavia e non doversi procedere per Foglia.Sono queste le richieste del pm Manuela Comodi ai giudici della Corte d'assise in merito al processo scaturito dall'inchiesta Shadow in cu è emerso che gli accusati erano parti attive di un'associazione sovversiva di ispirazione anarchico insurrezionalista. Stefani e Settepani devono anche rispondere del tentato sabotaggio della linea ferroviaria Orte-Ancona. I fatti risalgono al 27 marzo del 2008. I due vennero fermnati a bordo di un'auto rubata dotata di quattro ganci che sarebbero serviti per il sabotaggio. Gli altri si sarebbero invece resi protagonisti di azioni di propaganda con "le finalità di terrorismo e di eversione dell'oridine democratico". In oltre tre ore e mezza di requisitoria il pm Comodi ha ricostruito la storia del gruppo operativo tra Lazio e Umbria e - secondo l'accusa - operante nell'ambito del gruppo anarchico Fai. Le repliche degli avvocati nell'udienza del 16 ottobre.