Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Tutto sotto controllo per Papa Francesco: "non sarà una città blindata"

Attesi in 100mila per il Papa

Attesi centomila pellegrini, quatto le piazze chiuse dove si potrà accedere solo con i pass

Alessandra Borghi
  • a
  • a
  • a

Assisi non sarà una città blindata. Previsto l'arrivo di circa 100mila pellegrini che verranno dislocati nella varie piazze per le vie di Assisi, ma nonostante il numero importante che fa di questa visita papale la più seguita che si ricordi nella storia di Assisi, l'organizzazione è sotto controllo. Il quadro della situazione a quattro giorni dall'arrivo di Papa Bergoglio ad Assisi il 4 ottobre è stato fatto da padre Enzo Fortunato direttore della sala stampa del Sacro Convento, padre Giovanni Raia responsabile della comunicazione della diocesi di Assisi e padre Saul Tambini responsabile della sala stampa di Santa Maria degli Angeli, oggi durante un incontro con i giornalisti a San Francesco ad Assisi. Durante il briefing sono stati forniti alcuni dettagli e numeri sugli accreditamenti e sui pass, in particolare padre Giovanni ha ricordato che sono state previste quattro piazze chiuse in Assisi (Piazza San Rufino, piazza Santa Chiara, piazza Superiore di San Francesco e piazza Inferiore di San Francesco) dove si potrà accedere solo con i pass. L'altra piazza chiusa è quella di Santa Maria degli Angeli destinata ai 12mila giovani provenienti da tutta l'Umbria, per una parte e ad altre 18mila persone accreditate. Notizia integrale nel Corriere dell'Umbria del 30 settembre