Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Nuove aree per i cani, decine di firme

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

Trecento firme per individuare spazi da dedicare ai cani. La petizione è nata su iniziativa di un comitato spontaneo di cittadini e sarà inviata all'amministrazione comunale di Gubbio, sindaco, giunta e consiglieri per chiedere la realizzazione di aree di sgambamento e ricreazione per cani. “In pochi giorni abbiamo già raccolto oltre 300 firme - spiega Patrizia Pierotti di Galleria d'Arte in via Leonardo da Vinci, promotrice dell'iniziativa - da parte di cittadini che amano i cani, e molti di noi li possiedono. Le città puntano a diventare sempre più pet friendly, ovvero più vivibili per gli animali e per chi li ama e si sta diffondendo la creazione di spazi pubblici dedicati a questi straordinari animali amici dell'uomo. Tali spazi vengono chiamati aree di sgambamento cani o semplicemente aree per cani- dog park, spazi adeguati e adibiti, debitamente recintati e serviti, dove i cani possono essere lasciati liberi di correre senza guinzaglio in condizioni di sicurezza, sotto la responsabilità dei proprietari e, nel rispetto degli altri frequentatori, possono giocare, muoversi e socializzare in piena tranquillità. Naturalmente vanno apposti specifici cartelli indicatori e stabilite regole da seguire da parte dei proprietari dei cani per tenere pulita e in ordine l'area”. I luoghi individuati dai cittadini sono: parco Vittorina, parco del teatro romano e area verde del canile di Ferratelle. La raccolta delle firme viene effettuata in vari punti della città, tra i quali Galleria d'Arte, Colibrì, Terra Bio, Agility dog, Centro estetica Lorella Marsili, Scodinzolando e proseguirà fino a fine marzo.