Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

"Parapendio e pilota fra gli alberi", era un pallone aerostatico

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

Il Sasu è stato impegnato nelle operazioni di recupero di un pallone aerostatico in una zona impervia sul Monte Cucco. Già da domenica il personale del Soccorso Alpino e Speleologico Umbria era stato chiamato dopo numerose segnalazioni da parte di deltaplanisti in volo ad intervenire sul Monte Cucco nella zona denominata Spaccatura delle Lecce per quello che, in un primo momento, sembrava un intervento di recupero di un parapendio e del relativo pilota precipitato tra gli alberi. Dopo una lunga ricerca  e l'intervento anche dell'Elisoccorso Icaro 02 del 118 con a bordo un medico rianimatore e un tecnico di elisoccorso del Soccorso Alpino e Speleologico, si è visto che ad essere impigliato sulle piante di quella zona particolarmente impervia non era fortunatamente un parapendio ma un pallone aereostatico.  Questa mattina una squadra del SASU è ritornata sul luogo, per recuperare l'oggetto in questione onde evitare future segnalazioni.