Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Escono per andare alla sagra e i ladri gli svaligiano casa

default_image

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Un altro colpo messo a segno dai soliti ignoti: i topi d'appartamento sono tornati in azione, indisturbati, nella periferia est di Gubbio, approfittando dell'assenza dei proprietari, fuori per assistere a una delle sagre paesane, che ormai con l'inizio della stagione estiva, si susseguiranno in tutto il territorio portando i cittadini fuori dalle abitazioni per molte ore. L'ultimo episodio segnalato risale a pochi giorni fa, nella frazione di Padule, dove i ladri, approfittando dell'assenza dei proprietari, avrebbero agito indisturbati, trafugando arredi e monili, ma soprattutto, come era da immaginare, il denaro contante riposto nei cassetti nella zona notte della casa. Oltre al bottino requisito, i proprietari hanno dovuto fare i conti con arredi rovinati e casa messa a soqquadro, oltre che con finestra e serranda da sistemare. Un dettaglio da non sottovalutare, sembra che i malviventi si siano arrampicati da grondaie e terrazze, molto agili e silenziosi, e abbiano tagliato la serranda proprio nel punto che ha permesso di inserire una mano e girare la maniglia della finestra per entrare con facilità. Sembrerebbe, inoltre, secondo la ricostruzione, che la casa sia stata “segnata”, stesso modo di agire che si era già verificato. “Da qualche tempo qualcuno chiama con l'anonimo, sarà un modo per verificare la presenza nelle case dei proprietari? È anche ripreso il giro di assicuratori e venditori in abiti distinti, c'è da tenere la guardia alta” afferma qualcuno. Un consiglio può essere di tenere le finestre chiuse e segnalare alle forze dell'ordine qualsiasi sospetto.