Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Nuovi numeri civici, pioggia di bollettini da pagare

San Marco di Gubbio

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Quattordici euro a carico delle famiglie della zona est di Gubbio. E' la sorpresa di questi giorni per molti eugubini. Si tratta della tariffa prevista dall'amministrazione comunale per l'apposizione dei numeri civici in diverse frazioni del territorio, in particolare nella zona che va da San Marco verso il comune di Gualdo Tadino. Non che la cifra sia chissà cosa, ma resta il fatto del perché - si chiedono in molti - bisogna pagare per un servizio pubblico, un doverso aggiornamento della mappa comunale dovuto, nella maggior parte dei casi, all'incremento edilizio di molte zone. In realtà ci sarebbe una delibera comunale risalente addirittura al 2005 che prevedeva proprio un pagamento del genere fissato, però, in 12 euro. La novità “vera” sarebbe, quindi, rappresentata dall'aumento di due euro dell'importo della tariffazione. Proprio per questo, molte altre persone che hanno visto addebitarsi l'importo, si chiedono: “Ma dopo 10 anni esiste ancora il diritto di esigere il credito da parte dell'amministrazione?”. Amministrazione che, al contrario, replica osservando che proprio il notevole lasso di tempo intercorso dal 2005 ai giorni nostri abbia reso necessario una modifica al rialzo dell'importo. Resta da capire, come mai, quei lavori previsti 10 anni fa siano stati fatti soltanto di recente. “Scelte dovute alle amministrazioni precedenti”, fanno sapere ancora da Palazzo Pretorio. Ecco, quindi, i pagamenti che in questi giorni stanno arrivando a carico di molte famiglie del territorio comunale.