Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Centro studi sui Ceri, le Famiglie: "Passo importante"

default_image

Euro Grilli
  • a
  • a
  • a

Il popolo ceraiolo eugubino sta vivendo giorni di soddisfazione. Dopo la rabbia per la vergognosa campagna pubblicitaria di un'azienda che ha sfruttato l'immagine della Festa dei Ceri a scopo commerciale, l'Università dei Muratori, Scalpellini e arti congeneri "Innocenzo Migliarini", le tre Famiglie ceraiole hanno intrapreso azioni di tutela in tutte le sedi; ora l'annuncio del sindaco Stirati della realizzazione del Centro di studi, ricerca e documentazione sui Ceri ha segnato una svolta storica per Gubbio, la sua storia, il suo patrimonio culturale e quello di tutta l'Umbria. Stirati ha anche precisato che oltre al Centro "in via Baldassini sarà realizzato uno spazio multimediale per fornire elementi di conoscenza virtuale ma evolutissima". Presso la Casa di Sant'Ubaldo saranno posizionati dei Totem multimediali che collegheranno in maniera emozionale i turisti alla Festa del 15 maggio. "Sono notizie che conoscevamo, ne avevamo già parlato sul Tavolo dei Ceri, e che ora ufficializzate dal sindaco non possono che riempirci di soddisfazione" hanno detto l'avvocato Ubaldo Minelli, presidente della Famiglia dei Santubaldari, Vittorio Fiorucci presidente dei Sangiorgiari e Alfredo Minelli, presidente dei Santantoniari. "La realizzazione del Centro - hanno aggiunto - è un passo di fondamentale importanza per la salvaguardia della memoria storica della Festa più bella del mondo e al tempo stesso caratterizzante per la tutela della festa stessa".