Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Le Iene irrompono sulla vincita milionaria al Superenalotto

Alcuni giocatori a distanza di due anni non hanno preso neanche un euro. Il caso nel corso della trasmissione di Italia Uno

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Blitz de "Le Iene" di Italia Uno sulla vincita di 65 milioni di euro al Superenalotto, avvenuta a Gubbio, nel settembre 2011. Tutto è partito dalla segnalazione di Patrizio Biancarelli, che del milione e 300mila euro che gli spettava non ha visto traccia. La “iena” Mauro Casciari ha così indagato tra le vie della città, ricostruendo la vicenda e acquisendo dal notaio il documento con tutti i vincitori. In pratica, tra i sistemisti c'era – come lo stesso Patrizio Biancarelli – chi era indietro di qualche pagamento. Il sistema (attivo dal 1998) infatti prevedeva l'esborso di 4 euro a giocata, ma in molti pagavano saltuariamente, affidandosi – senza ricevuta scritta – al rapporto di fiducia con i titolari del bar. Dopo il “Sei” ecco la soluzione studiata: eri indietro nelle quote? Prendi meno soldi rispetto alla reale entità della vincita, altrimenti non prendi niente. C'è chi si è accontentato e chi no, ma questi ultimi non hanno visto un soldo.