Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

La truffa corre sul web, nel mirino gli amanti delle auto

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

La truffa corre via internet. I carabinieri della stazione di Gualdo Tadino hanno denunciato un bergamasco di 50 anni. Secondo quanto ricostruito, l'uomo metteva sui siti di vendite on line foto di automobili a prezzi molto più bassi rispetto a quelli di mercato. Solo che era tutto finto, di vero c'erano solo la foto su Internet del veicolo e i soldi della caparra che alla fine riusciva a farsi versare in anticipo su carte prepagate. E' stato proprio uno dei clienti beffati che a novembre, avendo versato la caparra per l'acquisto di un auto ed essendosi reso conto di essere stato truffato, ha fatto scattare le indagini che hanno portato alla denuncia in stato di libertà. Anche i carabinieri di Scheggia hanno denunciato a piede libero tre persone con età compresa trai 30 e i 40 anni, residenti a Montesilvano (Pe), per il reato di truffa in concorso continuata. I tre proponevano la vendita, a prezzi competitivi, di cerchi in lega per automobili su un noto sito, ma una volta incassati i soldi tramite carte di credito ricaricabili, non inviavano alcunché, cambiando i numeri di telefono utilizzati nei contatti con gli ignari clienti per rendersi irreperibili. Da una prima stima, il volume d'affari generato dalla truffa sembrerebbe molto elevato.