Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Furbetti della legge 104, denunciati cinque dipendenti comunali

Indagini effettuate dai carabinieri

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Smascherati i furbetti della legge 104. Colpiti dai carabinieri i dipendenti che e abusavano dei benefici concessi dalla legge per assistere familiari invalidi. I carabinieri di Nocera Umbra, grazie alla collaborazione dell'amministrazione comunale nocerina, sono riusciti a individuare alcuni dipendenti comunali che percepivano arbitrariamente benefici della legge 104/1992 , accertando un danno erariale di circa 30.000 euro e assenze dal lavoro ingiustificate per circa 500 giornate. I cinque soggetti interessati, che avevano presentato all'amministrazione di appartenenza una dichiarazione sostitutiva di certificazione attestante il possesso dei requisiti necessari per poter godere dei permessi retribuiti previsti dall'articolo 33 comma tre della legge 104.1992, che permette al portatore di handicap grave, o al familiare che lo assiste l'astensione dal lavoro per tre giorni al mese, sono stati segnalati alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Spoleto per il reato di truffa aggravata in danni dello stato ed alla procura regionale della Corte dei Conti per il danno erariale, in quanto hanno goduto dei permessi pur non avendone diritto, non essendo colpiti da handicap grave. Nella complessa attività, il controllo è stato esteso anche ad altri dipendenti, nei confronti dei quali non sono state riscontrate infrazioni.