Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sartoria Eugubina, la ricetta del successo

Contenuto sponsorizzato

  • a
  • a
  • a

Nelle aziende manufatturiere e soprattutto in quelle dell’alta moda, riveste un ruolo fondamentale il senso di appartenenza, oltre alla professionalità acquisita dopo tanti anni di lavoro. Molto importante è la Direzione aziendale che coinvolge nel processo produttivo e decisionale tutti coloro che lavorano in azienda, coinvolgimento che il sistema cooperativistico non è in grado di garantire in pieno. Sartoria Eugubina ha optato infatti per un nuovo assetto societario coinvolgendo e rendendo partecipi i dipendenti al capitale sociale, attraverso Sarte Holding, dove ogni dipendente ha versato 3.000 € al momento della costituzione della società. Tutto questo, insieme anche alla possibilità di ricevere costantemente  tutte le informazioni sulla gestione corrente e sui programmi, genera automaticamente un forte senso di appartenenza all’azienda.  Si parte dalla condivisione delle analisi sulla produttività giornaliera, alle valutazioni quali-quantitative necessarie per produrre una data commessa assegnataci, per arrivare a pianificare insieme ferie, permessi e investimenti. Si comunicano fedelmente prezzi, costi, ricavi e guadagni, ma anche le perdite che hanno caratterizzato inevitabilmente le prime fasi di start-up. Consapevoli che la governance è affidata  ad un CDA di alto ed indiscusso spessore tecnico, operativo ed amministrativo, le dipendenti tutte si sentono comunque autorizzate ad esprimere il loro parere, le critiche ed anche le inefficienze che possono rilevare nell’ambito lavorativo con l’obiettivo di migliorare l’efficienza del lavoro stesso.  Confermando che l’essere socie della Holding non determina alcun rischio e tantomeno responsabilità dirette a carico di ognuna delle socie, l’impegno che ognuna dedica alla propria attività lavorativa assume una consistenza diversa, una condivisione di emozioni. E’ per questo che in azienda si respira un’aria diversa, lasciando a chi entra in area produzione, la sensazione di una energia particolare che deriva dai “rumori” aziendali, dal “vocio” operoso di tutte le lavoratrici, dai loro fuggevoli sguardi interessati. Tutto amplificato da una piacevole luminosità e spaziosità ben definita di ogni singolo reparto produttivo. E’ un lavorare armonioso, un succedersi di fasi complesse ben bilanciate per non creare situazioni di stress, con rispetto assoluto della qualità dell’ambiente lavorativo quanto a macchinari di ultima generazione e servizi di supporto alla produzione rispettosi delle esigenze fisiche in ogni stagione.

La consapevolezza di essere parte di un sistema che funziona e che produce ricchezza e crescita, determina una partecipazione molto attiva con riduzione quasi totale dell’assenteismo,  con un controllo reciproco tra dipendenti , con una forma di autocontrollo che anche nel periodo Covid, ha permesso di non avere nessuna caso in azienda di persone infettate grazie alla rigida applicazione di tutte le procedure richieste ed al rispetto delle stesse anche nella conduzione della vita extra aziendale. La consapevolezza di ciò che avrebbe comportato l’essere contagiati per l’azienda, ha fatto si che ognuna condividesse appieno le limitazioni e le procedure adottate, oltre ad avere un grande senso di responsabilità nei comportamenti familiari.

Sono questo gli elementi che stanno determinando risultati di grande valore economico oltre che etico che contraddistinguono Sartoria Eugubina.