Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus: apertura in rialzo in Borsa, mercati azionari positivi e risale anche il petrolio

Mauro Barzagna
  • a
  • a
  • a

Come da più parti previsto, dopo il crollo con cui i principali mercati azionari avevano chiuso la giornata di lunedì 9 marzo, la Borsa si sono aperte martedì 10 facendo registrare una fase di rialzo. A Milano, Piazza Affari ha manifestato un sensibile recupero, figlio del rimbalzo innescato dagli operatori finanziari dopo il crollo del giorno precedente quando l'indice Ftse Mib aveva perso l'11,17% attestandosi a 18.475,91 punti. Il dato iniziale evidenzia un Ftse Mib che cresce del 2,3% arrivando a 18.900,51 punti. In linea con il trend positivo anche i maggiori listini europei, che reagiscono positivamente ai forti crolli del giorno prima per effetto dei timori legati all'emergenza Coronavirus. A Londra il Ftse100 avanza dello 0,65% a 6.004,6 punti, a Francoforte il Dax guadagna lo 0,95% a 10.725,78 punti, a Madrid l'indice Ibex segna un incremento dell'1% a 7.786,1 punti e a Parigi il Cac40 cresce dell'1,23% a 4.765,79 punti. Rimbalzi anche per ciò che riguarda il petrolio: il future del Wti di aprile sale del 6,55% a 33,17 dollari al barile, mentre il Brent a maggio sale del 7,13% a 36,81 dollari.