Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni: trattamento sanitario obbligatorio al richiedente asilo che ha preso a calci le auto a Campomicciolo

Giorgio Palenga
  • a
  • a
  • a

Ha problemi di natura psicologica piuttosto seri, il 49enne nigeriano, richiedente asilo e ospite di una struttura d'accoglienza che fa capo alla Prefettura, che venerdì 24 gennaio 2020 ha preso a calci le auto che passavano, bloccando anche il traffico, in via Campomicciolo.  Così hanno accertato i medici dell'ospedale Santa Maria dopo che la mattina di domenica 26 gennaio 2020 lo hanno visto arrivare, accompagnato da agenti della Polizia locale, intervenuti ancora una volta su segnalazione dei cittadini. Il richiedente asilo, infatti, si era di nuovo allontanato dalla struttura dove vive, i cui ospiti ovviamente entrano ed escono liberamente, e ancora a Campomicciolo aveva iniziato a ripetere la stessa scena divenuta virale sul web per un video rilanciato addirittura dal leader della Lega, Matteo Salvini. (GUARDA IL VIDEO) I vigili urbani, con personale della Volante, hanno ritenuto fosse opportuna una valutazione dei medici, dopo che già venerdì la Polizia aveva segnalato il caso ai servizi sanitari di Usl e azienda ospedaliera, pur denunciandolo per danneggiamento e violenza privata. Il nigeriano è stato così ricoverato sottoposto a trattamento sanitario obbligatorio. Lunedì 27, o comunque nelle ore immediatamente successive, a seconda delle indicazioni dei medici, Prefettura e servizi sociali del Comune decideranno quale soluzione adottare nei suoi confronti.