michele cucuzza bianco e nero

Se la famiglia diventa una prigione

22.05.2015 - 12:42

0

“Per aiutare un bambino, dobbiamo fornirgli un ambiente che gli consenta di svilupparsi liberamente”. Ne era convinta la pedagogista Maria Montessori, celebre nel mondo per aver rivoluzionato i metodi educativi, puntando a far emergere la creatività e la libera espressione dei minori. A oltre mezzo secolo dalla sua scomparsa, per più di 90 mila piccoli in Italia, soprattutto bimbe e stranieri, più al sud che al nord, l'ambiente familiare in cui vivono e crescono è la loro prigione. E’ quanto emerge dalla ricerca voluta dal Garante per l'infanzia e l’adolescenza, Vincenzo Spadafora che abbiamo chiesto di commentare a Maria Rita Parsi, psicoterapeuta, docente, componente del Comitato ONU sui diritti dell’infanzia, autrice di 'Le parole dei bambini' ( Mondadori). La maggior parte dei ragazzini affidati ai servizi sociali, oltre 42 mila, è maltrattata per trascuratezza materiale o affettiva: “Se ne parla poco ma è qualcosa di sistematico. Senza affetto, privi di attenzione alle loro necessità, dall'alimentazione al vestiario, alla protezione, all'ascolto, questi bambini maturano il tormento di essere poco importanti, di non valere: messi all'angolo da indifferenza e abbandono, cresceranno deboli, senza autostima”. Mai censita finora, la violenza assistita coinvolge poco più del 19% dei minori maltrattati: “Un fenomeno gravissimo che solo adesso va emergendo. Assistere a violenze domestiche tra genitori o nei confronti dei fratellini, fa sentire i bambini impotenti, incapaci di reagire. Crescendo tenderanno a sviluppare la sindrome dell'aguzzino, per non diventare mai vittima di ciò che hanno visto subire da altri in famiglia, o si sentiranno - all’opposto - vittime per sempre, destinate a rivivere l' incapacità di reagire di fronte alle umiliazioni”. Al terzo posto, tra le forme di maltrattamento, quello psicologico (13,7%): “Aggressività verbale, paragoni che feriscono, costrizioni, dimenticanze, colpiscono duramente la sensibilità dei più piccoli, che si sentono anche in questo caso 'poca cosa'”. Tra i maltrattamenti mai censiti finora, i comportamenti di genitori che trascurano la malattia di un figlio o, al contrario, lo riempiono di farmaci in continuazione, senza necessità: “La trascuratezza fa male, è evidente, ma anche le ipercure sono una forma di violenza, di negazione delle reali necessità del bambino: mi prendo cura di te all'eccesso, perché nessuno possa dire che non lo faccio”. I maltrattamenti fisici riguardano il 6,9% dei minori assistiti dai centri sociali: “Quando è picchiato un bambino non solo soffre fisicamente, ma 'stampa' il ricordo dei maltrattamenti nella memoria. O vorrà restituirli o si reprimerà, mortificandosi nella propria sensibilità”. All'ultimo posto, l’abuso sessuale, subìto da 3800 bambini sui 91 mila censiti: “Temo che coinvolga molti più minori, è un fenomeno ancora sottostimanto perché poco denunciato per paura e per vergogna. Nell'adolescenza e da adulti lascia ferite che non cicatrizzano se non affrontate con piscoterapie e, in alcuni casi, anche con farmacoterapia”. Che situazione appare nell'insieme? “Decisamente allarmante: i diritti dei bambini non sono assolutamente rispettati, l’abuso strumentalizza la loro condizione di dipendenza. Non solo: è chiaro che l’indagine del garante non tiene conto di tutto il sommerso che ancora non affiora. Sarebbe estremamente importante riuscire a costruire rapporti costanti di verifica, a contatto diretto con le famiglie e nelle scuole. Anche perché, se andiamo oltre i maltrattamenti veri e propri, notiamo come molte spesso i figli vengano ancora considerati quali 'prolungamenti' di desideri e ambizioni dei genitori: fa fatica a crescere l’attenzione, il rispetto nei loro confronti come persone, se ne ignorano esigenze e sensibilità soltanto perché l'età non consente loro di esprimersi compiutamente. Non soltanto soffrono ingiustamente da piccoli, ma ne patiscono le conseguenze da adulti”.
mikcucuzza@gmail.com

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Coronavirus, Campidoglio deserto: commovente minuto di silenzio

Coronavirus, Campidoglio deserto: commovente minuto di silenzio

Roma, 31 mar. (askanews) - Piazza del Campidoglio vuota, la tromba suona il silenzio. La sindaca Virginia Raggi, spalle al Palazzo Senatorio, osserva il minuto di silenzio, iniziativa lanciata in contemporanea alle 12 da tutti i sindaci d'Italia in memoria delle vittime del coronavirus. La bandiera italiana è a mezz'asta. "In questo momento tutta Italia si stringe insieme per ricordare le vittime ...

 
Coronavirus, minuto di silenzio e bandiere a mezz'asta in tutta Italia per ricordare i morti del Covid 19
coronavirus

Video Sky Minuto di silenzio e bandiere a mezz'asta in tutta Italia per ricordare i morti del Covid 19

Alle 12 di martedì 31 marzo 2020 l'Italia si è fermata per ricordare i morti del Coronavirus. Bandiere a mezz'asta e un minuto di silenzio per aderire all'appello lanciato dai sindaci della provincia di Bergamo accolto dai primi cittadini di tutta Italia e dai rappresentanti delle massime istituzioni. A Roma è stata la sindaca Virginia Raggi a onorare le persone morte a causa del Covid 19. ...

 
Coronavirus, l'immunologo della Task Force Usa anticipa altra epidemia in autunno

Coronavirus, l'immunologo della Task Force Usa anticipa altra epidemia in autunno

(Agenzia Vista) Washignton, 31 marzo 2020 Coronavirus, l'immunologo della Task Force Usa anticipa altra epidemia in autunno Il principale esperto di malattie infettive negli Stati Uniti, Anthony Fauci, ha detto che prevede che la nazione subirà un altro focolaio di coronavirus in autunno. "In effetti, anticipo che ciò potrebbe effettivamente accadere a causa del grado di trasmissibilità", ha ...

 
Coronavirus, a Oxford si studia un test rapido per il Covid-19

Coronavirus, a Oxford si studia un test rapido per il Covid-19

Oxford, 31 mar. (askanews) - Un team di ricercatori dell'Università di Oxford, nel Regno Unito, sta lavorando per testare e far produrre su larga scala un test rapido per la ricerca del coronavirus Sars-Cov2 in pazienti potenzialmente affetti da Covid-19. Si tratta di un test, basato sulla tecnica LAMP (Loop-mediated isothermal AMPlification) messa a punto in Giappone nei primi anni 2000, in ...

 
Coronavirus, la reunion dei Backstreet Boys: cantano “I Want It That Way” da casa

SOCIAL

Video Riecco i Backstreet Boys: cantano “I Want It That Way” da casa

Concerto live, ma rigorosamente da casa, dei Backstreet Boys. Una reunion spettacolare incentrata sull'iconica “I Want It That Way” con la quale hanno partecipato al progetto ...

31.03.2020

Don Matteo 13, l'idea di Terence Hill per la nuova stagione della fiction girata in Umbria. Cosa può cambiare

Televisione

Don Matteo 13, l'idea di Terence Hill per la nuova stagione della fiction girata in Umbria. Cosa può cambiare

Don Matteo 13, la nuova stagione della fiction girata in Umbria si farà. Rivedremo in Rai, sul piccolo schermo, il popolare parroco di Spoleto interpretato da Terence Hill. ...

31.03.2020

Grande Fratello vip 4, lo sfogo di Teresanna Pugliese nella notte: "Quanta ipocrisia nella Casa" Video

Reality

Grande Fratello vip 4, lo sfogo di Teresanna Pugliese nella notte: "Quanta ipocrisia nella Casa" Video

Grande Fratello Vip 4 verso la conclusione dell'8 aprile. In attesa della puntata di domani, 1 aprile 2020 in onda su Canale 5, nella notte Teresanna Pugliese, si confida ...

31.03.2020