Quaresima, tempo forte per l’uomo

Quaresima, tempo forte per l’uomo

25.03.2014 - 12:47

0
Nel tempo quaresimale è inevitabile parlare di croce e quando si alza lo sguardoverso il Crocifisso, si viene raggiunti da diversi stimoli capaci di far sviluppare, nella mente e nel cuore, tante e tali emozioni, interrogativi di vario genere, sentimenti che immediatamente fanno capire che non si è di fronte ad una cosa qualsiasi, non fosse altro per le conseguenze storiche che il Crocifisso procurò, ma di fronte alla possibilità di "cambiare vita". Proprio così, anche se può sembrare esagerato per chi non ha fede o non è credente in Gesù Cristo…Cambiare vita! La qualità esistenziale di un individuo dipende dalla sua condizione di libertà, non da intendersi come libero da sbarre carcerarie o da altri impedimenti, ma da quanto sia in possesso della verità. E’ la verità che rende liberi! Solo quando si conosce, allora si può agire e decidere per quel che pare meglio, nella speranza che corrisponda con ciò che è davvero bene, un bene oggettivo per la persona e per chi lo circonda. Conoscere la verità delle cose attraverso la relazione con Gesù di Nazareth, che ha sofferto per accogliere e trasformare la sofferenza; che è morto per annientare definitivamente la morte e quel che ne rimaneva prigioniero; che è risorto per donare al mondo intero, con tutto ciò che contiene, una vita nuova. Una vita nuova! Dunque, per mezzo di Gesù la vita cambia. Questo è un annuncio, certo, pur se sul piano ontologico è oggettivamente accaduto, per molti è solo un discorso di fede. Ecco allora che entra in campo il coinvolgimento proprio, per tentare un’esperienza personale. Non qualcosa detta da altri e basta, ma qualcosa provato e sperimentato direttamente in prima persona. Il punto di partenza può essere appunto vivere la quaresima come un tempoforte, cominciando dall'alzare lo sguardo verso il Crocifisso e accogliere quello che ne viene, senza timore né superficialità, lasciandosi portare dalla voce dell'anima e della coscienza che collaboreranno a far percepire la verità che scaturisce da colui che si è lasciato trafiggere per noi. La sfida è questa: quel “per noi”, davvero vuol dire “anche per me?” Quanto c’entro io con Lui e quanto c’entra il Crocifisso con me? Non è mio desiderio, in questa circostanza, enumerare motivi di credibilità e ragionevolezza del dato di fede in Gesù Cristo, perché spero invece, di far venire un certo “appetito” che spinga a provare un cammino di novità ed appunto un tempo forte per l'uomo.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Mattarella ascolta l'inno nazionale eseguito per il concerto del 2 giugno

Mattarella ascolta l'inno nazionale eseguito per il concerto del 2 giugno

(Agenzia Vista) Roma, 01 giugno 2020 Mattarella ascolta l'inno nazionale eseguito per il concerto del 2 giugno Il tradizionale concerto al Quirinale per la Festa della Repubblica. A causa delle restrizioni imposte dall'emergenza Coronavirus, l'esibizione si è tenuta all'aperto nei Giardini del Quirinale, mentre il consueto ricevimento con il Presidente della Repubblica non si è tenuto. / ...

 
Mattarella: "Unita' morale viene prima della politica"

Mattarella: "Unita' morale viene prima della politica"

(Agenzia Vista) Roma, 01 giugno 2020 Mattarella unita' morale viene prima della politica Le parole del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel suo messaggio per la Festa della Repubblica. / Quirinale Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Mattarella: "Sono fiero dell'Italia"

Mattarella: "Sono fiero dell'Italia"

(Agenzia Vista) Roma, 01 giugno 2020 Mattarella sono fiero dell'Italia Le parole del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel suo messaggio per la Festa della Repubblica. / Quirinale Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Fase 2, tra paura e incertezze tanta la voglia di partire per le vacanze estive. Il servizio

Fase 2, tra paura e incertezze tanta la voglia di partire per le vacanze estive. Il servizio

(Agenzia Vista) Bologna, 01 giugno 2020 Fase 2, tra paura e incertezze tanta la voglia di partire per le vacanze estive. Il servizio Dal 3 giugno saranno consentiti gli spostamenti tra regioni. “C’è tanta voglia di partire per le vacanze, in Italia ma anche all’estero”: a dirlo sono i titolari dell’agenzia Salvadori Viaggi. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Woody Allen, annuncio choc del regista: "Potrei smettere di girare film"

CINEMA

Woody Allen, annuncio choc del regista: "Potrei smettere di girare film"

«Stare a casa non è poi così male, ceno e poi mi guardo un film sullo schermo del televisore. Ma io non voglio fare film per i piccoli schermi, perciò potrei smettere del ...

01.06.2020

Stasera in tv 1 giugno 2020: programmi e film, cosa vedere. Da Dunkirk a Il Giovane Montalbano fino a Brignano

Televisione

Stasera in tv 1 giugno 2020: programmi e film, cosa vedere. Da Dunkirk a Il Giovane Montalbano fino a Brignano

Prima serata tv, quella di oggi primo giugno 2020, con una serie di programmi e film di primo piano nell'offerta dei palinsesti. Su Rai1 la replica de "La prima indagine di ...

01.06.2020

Mara Venier racconta la caduta dalle scale di casa: "Ho battuto anche la testa". Frattura al piede

Televisione

Mara Venier racconta la caduta dalle scale di casa: "Ho battuto anche la testa". Frattura al piede

Mara Venier è caduta dalle scale e domenica 31 maggio 2020 ha condotto Domenica In con la fasciatura al piede sinistro, poi risultato fratturato e che è stato ingessato. Oggi ...

01.06.2020