A te, nella giornata del malato

A te, nella giornata del malato

11.02.2014 - 09:14

0
A te che soffri per una malattia nel corpo, nello spirito o nella psiche; a te che hai perso la speranza di guarire e a te che ancora la nutri con forza; a te che, ogni giorno, ti alzi augurando a qualcuno di guarire o che ti prodighi volontariamente o professionalmente, perché a qualcuno venga alleviata la sofferenza e il dolore provocati da qualche malattia; a te che studi o lavori per curare le malattie; a te che resti nei confessionali per elargire il perdono di Dio o che apri un consultorio per dare inizio a delle relazioni di aiuto; a teche aspetti un compenso per l'assistenza svolta questa notte a chi era solo o soffriva in casa o in una corsia d'ospedale e a te che invece, la notte, l'hai appena passata in bianco, per restare vicino a chi è malato e lo fai, perché doni il tuo tempo agli altri, senza utili; a te che hai appena finito di fare colazione con il ricordo negli occhi dello sguardo addolorato di un bambino o di un anziano e a te che hai appena ricevuto la notizia di essere stato colpito da una malattia; a te che stai programmando un viaggio in terre lontane, per raggiungere posti di assistenza medica o umanitaria e a te che stai già in viaggio per lo stesso motivo o ne sei appena tornato; a te, che fai finta di essere consolato, perché apprezzi chi ha provato ad incoraggiarti, ma anche a te che, invece, hai trovato consolazione per la prima o per l'ennesima volta e ti stupisci delle risorse umane; a te che stai in fila in qualche laboratorio di analisi, sperando che chi ami non è affetto da un brutto male e a te che ti dispiaci di non poter raggiungere tutte le persone malate che non sono amate da nessuno; a te che sai dare una carezza o proferire la giusta parola a chi è preda del panico per il suo male; a te che sai accogliere chi ti assiste e ti lasci aiutare con pazienza e gratitudine; a te, che hai appena finito di pensare che potevi fare meglio e di più per chi soffre; a te che non hai pretese mentre porti la tua croce; a te che sei testimone di gioia mentre sopporti delle pene; a te che ancora una volta hai risposto che non hai nulla, tenendo segreta la tua malattia; a te che sottovaluti la tua malattia e a te che al contrario esageri per questo; a te, dolce mamma di un bambino offeso dalla natura e a te che hai deciso di combattere contro tutti per far nascere tuo figlio nonostante le diagnosi terribili; a te, che sono giorni o anni che aspetti che "spunti il sole" sul tuo dolore grigio e speri che si spenga come fuoco sotto acqua fresca; a te, in questo giorno dedicato ai malati, il mio povero pensiero e la mia preghiera. 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Renzi alla Leopolda cita Aldo Moro e chiude sulle note di Tommaso Paradiso: "Non avere paura"

Renzi alla Leopolda cita Aldo Moro e chiude sulle note di Tommaso Paradiso: "Non avere paura"

(Agenzia Vista) Firenze, 20 ottobre 2019 Renzi alla Leopolda cita Aldo Moro e chiude sulle note di Tommaso Paradiso: "Non avere paura" Matteo Renzi interviene sul palco della Leopolda 10: "Se vogliamo essere presenti, diceva Aldo Moro, dobbiamo essere per le cose che nascono anche se hanno contorni incerti, e non per le cose che muoiono, anche se vistose e in apparenza utilissime" Fonte: Agenzia ...

 
Di Maio e l'inglese, prova superata

Di Maio e l'inglese, prova superata

(Agenzia Vista) Washington, 20 ottobre 2019 Di Maio e l'inglese, prova superata Il ministro degli Esteri, Luigi di Maio, a Washington interviene in inglese al convegno 'Un futuro comune: Stati Uniti e Italia', organizzato dal Consiglio per le relazioni tra Italia e Stati Uniti / fonte FB. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Sculture a tema, le quattro opere  realizzate

Eurochocolate

Sculture a tema, le quattro opere realizzate

Un grande grifo con un bottone tra gli artigli è la monumentale scultura realizzata da Stefano Chiacchella. Un bottone che diventa rosone nell’opera di Massimo Arzilli o che ...

20.10.2019

Traffico rivoluzionatoper don Matteo

Spoleto

Traffico rivoluzionato
per don Matteo

Ultime due settimane di permanenza a Spoleto per il cast di Don Matteo 12. Le riprese nella città del Festival, che in questi giorni di metà ottobre sta ospitando numerosi ...

19.10.2019

Lorenzo Rinaldi ai "live": il sogno continua

su sky

Il ternano Lorenzo Rinaldi ai "live" di X Factor

Lorenzo Rinaldi, il 19enne ternano in lizza a X Factor, il talent più popolare della tv italiana, su Sky, è tra i 12 finalisti. Il giudice della sua categoria, Malika Ayane, ...

18.10.2019