Ogni cosa ha il suo tempo

Ogni cosa ha il suo tempo

07.01.2014 - 11:53

0

Nella nostra vita, inevitabilmente, si alternano momenti di gioia a momenti di dolore, tempi di felicità e tempi di amarezze. In qualunque situazione ci si trovi è possibile permanere in uno stato di pace e qualcuno ci riesce abitualmente, pace procurata da condizioni di fede, oppure da autocontrollo, o anche da grande forza di volontà. A pensarci su, sembra che, nell'arco di una vita, si contino più momenti o tempi di prova dura, piuttosto che di spensieratezza e ilarità. Fatto è che si tratta di bisogni quasi fisiologici il guadagnarsi spazi di gioco, di leggerezza e di soddisfazioni di ogni tipo, nel rispetto di Dio, dell' altro e di se stessi.

E' proprio su quest'ultimo aspetto che vorrei soffermarmi un attimo. In questi ultimi decenni, si corre sovente dietro agli appagamenti temporanei pur se non sempre questi corrispondono al bene di cui si ha bisogno per far sorridere la vita. Si è innescato un meccanismo spasmodico di ricerca inarrestabile di questi appagamenti che si consumano uno dopo l'altro senza che venga concesso il tempo dell'interiorizzazione del divertimento stesso. 

Piuttosto che saper godere per un periodo adeguato di qualcosa di bello e interessante, ci si precipita alla ricerca di altro, saltando i tempi di sedimentazione di un'esperienza, i quali conducono al gusto della cosa vissuta. Sommare troppo in fretta due cose o tre, mentre si è alla ricerca di una condizione serena, fa correre il rischio di annullare l'effetto benefico e positivo di quanto vissuto precedentemente. Tanti giovani, subito dopo aver trascorso dei bei momenti, o raggiunto successi personali, passano repentinamente alla ricerca di ripetere qualcosa che li soddisfi ancora e, semmai non fosse così, dimenticano persino del bello vissuto precedentemente. Perché questo affanno? Proviamo a lasciar calare anche le piccole gioie del cuore fin dentro le midolla del nostro essere, per raggiungere un equilibrio inaspettato, anche perché quest' ultimo, ormai, è finito per mancare nel mondo degli affetti, per cui, ciò che prima si consumava voracemente solo per cose materiali, oggi si riscontra anche nelle relazioni. Consumare gli affetti per un tempo, per poi allontanarli, rigettarli, rifiutarli, per fare posto ad una possibile ingannevole novità, ci sta molto indebolendo. Concedersi e lanciarsi negli appagamenti temporanei, con la pretesa che debbano succedersi senza controllo, è una trappola e può procurare danni perpetui a se stessi e agli altri. Recuperiamo un po' di leggerezza nella vita, questo si, magari anche con il gioco pulito e con godimenti leciti, ma rispettiamo i tempi di assorbimento dei sentimenti, per non finire nella indigestione delle emozioni e dunque in una falsa insoddisfazione. Rimaniamo più a lungo (per sempre) nell' alveo degli affetti, abbandoniamo armi di pretesa e consumiamo con rispetto l'amore, che è l'unico che rigenera e si rigenera vivendolo, quando è secondo la legge di Dio.

Frate minore cappuccino

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Mattarella ascolta l'inno nazionale eseguito per il concerto del 2 giugno

Mattarella ascolta l'inno nazionale eseguito per il concerto del 2 giugno

(Agenzia Vista) Roma, 01 giugno 2020 Mattarella ascolta l'inno nazionale eseguito per il concerto del 2 giugno Il tradizionale concerto al Quirinale per la Festa della Repubblica. A causa delle restrizioni imposte dall'emergenza Coronavirus, l'esibizione si è tenuta all'aperto nei Giardini del Quirinale, mentre il consueto ricevimento con il Presidente della Repubblica non si è tenuto. / ...

 
Mattarella: "Unita' morale viene prima della politica"

Mattarella: "Unita' morale viene prima della politica"

(Agenzia Vista) Roma, 01 giugno 2020 Mattarella unita' morale viene prima della politica Le parole del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel suo messaggio per la Festa della Repubblica. / Quirinale Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Mattarella: "Sono fiero dell'Italia"

Mattarella: "Sono fiero dell'Italia"

(Agenzia Vista) Roma, 01 giugno 2020 Mattarella sono fiero dell'Italia Le parole del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel suo messaggio per la Festa della Repubblica. / Quirinale Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Fase 2, tra paura e incertezze tanta la voglia di partire per le vacanze estive. Il servizio

Fase 2, tra paura e incertezze tanta la voglia di partire per le vacanze estive. Il servizio

(Agenzia Vista) Bologna, 01 giugno 2020 Fase 2, tra paura e incertezze tanta la voglia di partire per le vacanze estive. Il servizio Dal 3 giugno saranno consentiti gli spostamenti tra regioni. “C’è tanta voglia di partire per le vacanze, in Italia ma anche all’estero”: a dirlo sono i titolari dell’agenzia Salvadori Viaggi. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Stasera in tv 1 giugno 2020: programmi e film, cosa vedere. Da Dunkirk a Il Giovane Montalbano fino a Brignano

Televisione

Stasera in tv 1 giugno 2020: programmi e film, cosa vedere. Da Dunkirk a Il Giovane Montalbano fino a Brignano

Prima serata tv, quella di oggi primo giugno 2020, con una serie di programmi e film di primo piano nell'offerta dei palinsesti. Su Rai1 la replica de "La prima indagine di ...

01.06.2020

Mara Venier racconta la caduta dalle scale di casa: "Ho battuto anche la testa". Frattura al piede

Televisione

Mara Venier racconta la caduta dalle scale di casa: "Ho battuto anche la testa". Frattura al piede

Mara Venier è caduta dalle scale e domenica 31 maggio 2020 ha condotto Domenica In con la fasciatura al piede sinistro, poi risultato fratturato e che è stato ingessato. Oggi ...

01.06.2020

Gianna Nannini e Italia 90: "L’abbraccio a Diego Maradona… Sua figlia si chiama Giannina in mio onore"

Il titolo de La Nacion, il quotidiano argentino che ha intervistato Gianna Nannini

L'INTERVISTA

Gianna Nannini e Italia 90: "La figlia di Maradona si chiama Giannina... per me"

Trent'anni fa si disputò il Mondiale di calcio in Italia nel 1990, vinse la Germania ma la partita tra Italia e Argentina, in semifinale, passò alla storia con Napoli e il ...

01.06.2020