Il sole può tornare a splendere

Le pagine nere dello sport

27.06.2017 - 12:55

0

Il turbinio del variopinto mondo dello sport, nella sua storia, ha dovuto anche fermarsi per avvenimenti che non potevano essere trascurati.  Le cosidette pagine nere dello sport, gli avvenimenti terribili e casuali di cui purtroppo non ci si riesce a liberare. Per quanto le misure di sicurezze aumentino, non si potrà mai avere una sicurezza totale. Lo sport, che è una delle massime espressioni della vita nel suo stato più completo e raggiante comunque, come tutte le attività dell’essere umano, presenta anch’esso dei rischi. Questi rischi possono avere un coefficiente variabile: se si parla di rischi mortali (asserito che qualunque sport in casi per lo più estremi può nascondere una possibilità di fatalità) è chiaro che le attività che gravitano attorno al mondo dei motori sono quelle che nella storia, numeri alla mano, hanno vissuto le peggiori esperienze.
Il popolo brasiliano ha per anni pianto la morte dell’atleta a cui ha tenuto di più. La morte di Ayrton Senna, per molti sociologi dello sport, rappresenta una data cardine anche a livello sociale. Il suo decesso in gara al Grand Premio di San Marino, nello sfortunato pomeriggio del 1994, fu per molti la cartina tornasole di un ambiente che continuava ad essere troppo pericoloso. Non fu ovviamente il primo caso di morte nel mondo delle corse automobilistiche. Nel 1982 la morte inaspettata e accidentale di Gill Villeneuve fu un vero e proprio terremoto per il mondo dello sport, aprendo gli occhi a tutti sui rischi che si potevano correre in competizioni del genere.
Spostando il mirino in Italia, nel recente passato e sempre nel mondo dei motori (sponda motociclismo), abbiamo dovuto purtroppo commemorare la morte di due atleti deceduti in pista per incidenti di gara: la tragica dipartita di Marco Simoncelli che, vista anche la maggiore fama, ha avuto grande risonanza a livello nazionale ed internazionale; e quella di Andrea Antonelli che, a livello locale, in Umbria, è stata molto sentita e celebrata. Due incidenti dettati dal caso, con la differenza non sottile delle opposte condizioni meteorologiche. Perché, se nel primo caso possono non essere state rilevanti, nel secondo si sarebbe potuto forse fare qualcosa di diverso.
Non solo i motori hanno vissuto avvenimenti tragici ovviamente. Lo sport ne è terribilmente pieno. A livello locale ci fu la sfortunata morte, per arresto cardiaco, durante la partita Perugia-Juventus, dello storico centrocampista perugino Renato Curi, a cui è stato poi intitolando lo stadio comunale e attuale casa del Grifo.
Il caso, la sfortuna, alcune decisioni sbagliate? Francamente è difficile esaminare avvenimenti del genere, quasi sempre lontani dalla possibilità di controllo dell’uomo. Però è chiaro che quello che è possibile fare deve essere sempre fatto. Se ci sono miglioramenti da apportare alla sicurezza nelle gare, devono essere applicati. Con la consapevolezza che estinguere questi spiacevoli fatti non sarà mai possibile, siamo mortali, dobbiamo però lavorare con sempre più impegno per continuare a diminuirne il numero. Questo sì che deve essere un obiettivo primario, un obiettivo comune!

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Trump: "Terminiamo nostre relazioni con Oms"

Trump: "Terminiamo nostre relazioni con Oms"

(Agenzia Vista) Washington, 29 maggio 2020 Trump: "Terminiamo nostre relazioni con Oms" "La Cina ha controllo totale sull’Oms nonostante paghino 40min di dollari l’anno mentre gli Usa pagano attorno 450mln di dollari all’anno. Poiché hanno fallito nel fare le riforme necessarie e richieste oggi terminiamo le nostre relazioni con l’Oms dirigendo quei fondi verso altre organizzazioni.” Lo ha detto ...

 
Caso George Floyd, arrestato il poliziotto che l'ha immobilizzato. Ancora proteste in tutti gli Stati Uniti
USA

Caso George Floyd, arrestato il poliziotto che l'ha immobilizzato. Ancora proteste in tutti gli Stati Uniti

È stato arrestato il poliziotto Derek Chauvin, che a Minneapolis ha immobilizzato a terra George Floyd schiacciandogli un ginocchio sul collo, finché l’uomo è morto. Lo ha fatto sapere il commissario alla Sicurezza pubblica del Minnesota, John Harrington. L’arresto arriva dopo tre notti di violente proteste, che si stanno diffondendo in varie città del Paese (video AskaNews) compreso l'assalto a ...

 
Ai Mercati di Traiano spettacolo di luci per l'Azerbaigian

Ai Mercati di Traiano spettacolo di luci per l'Azerbaigian

Roma, 29 mag. (askanews) - Sono distanti più di 3mila chilometri, ma Roma e Baku non sono mai state così vicine come il 28 maggio. La data in cui la Repubblica Democratica dell'Azerbaigian ha festeggiato il 102esimo anniversario della sua fondazione. Per l 'occasione i Mercati di Traiano ai Fori Imperiali sono stati illuminati con i colori della bandiera dell'Azerbaigian. Un magnifico spettacolo ...

 
La "Rivoluzione gentile" nella biografia di Renzo Arbore

La "Rivoluzione gentile" nella biografia di Renzo Arbore

Roma, 29 mag. (askanews) - Arriva in libreria "Renzo Arbore e la rivoluzione gentile", la biografia ufficiale dello showman foggiano che da oltre mezzo secolo regala sorrisi e allegria agli italiani di tutte le età. Il libro, scritto dal giornalista palermitano Vassily Sortino, ripercorre la carriera di Arbore nelle sue mille sfaccettature. E' più di una biografia ufficiale spiega l'autore. "In ...

 
Stasera in tv 30 maggio "Aspettando le parole": Gramellini intervista Lippi. Tra gli ospiti De Luca e Nespoli

TELEVISIONE

Stasera in tv 30 maggio "Aspettando le parole": Gramellini intervista Lippi. Tra gli ospiti De Luca e Nespoli

Stasera in tv 30 maggio torna l'appuntamento con il talk "Aspettando le parole" condotto da Massimo Gramellini (Rai 3 ore 20,30). L'intervista di apertura sarà con Marcello ...

30.05.2020

Stasera in tv 30 maggio, torna "Petrolio-Antivirus" con approfondimenti sul Coronavirus

TELEVISIONE

Stasera in tv 30 maggio, torna "Petrolio-Antivirus" con approfondimenti sul Coronavirus

Stasera in tv 30 maggio, torna "Petrolio-Antivirus" (Rai 2 ore 21,05). Focus sul Coronavirus: l'indice di contagio per gli spostamenti, le vacanze, i passaporti sanitari che ...

30.05.2020

Stasera in tv 30 maggio lo show "Gigi, questo sono io". Gigi D'Alessio in prima serata su Rai 1

Gigi D'Alessio

TELEVISIONE

Stasera in tv 30 maggio lo show "Gigi, questo sono io". Gigi D'Alessio in prima serata su Rai 1

Stasera in tv, sabato 30 maggio, verrà riproposto in replica "Gigi, questo sono io", lo show di Gigi D'Alessio nel quale il cantautore napoletano si racconta insieme a tanti ...

30.05.2020