Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Il sangue scorre più caldo

Giacomo Sintini
  • a
  • a
  • a

Avete letto la notizia dell'orso che, sulle nostre Alpi, si è svegliato dal letargo dopo appena 48 giorni? Ecco, il risveglio dal torpore invernale è un po' quello che provo io in questi giorni.  L'orso è stato risvegliato da un clima troppo mite per la stagione, io sento il sangue che torna a scorrere più caldo perché sta finendo la stagione regolare della Super Lega di pallavolo. Ieri si è giocata l'ultima giornata e, mi dispiace non poter commentare i risultati, ma i tempi della carta stampata sono diversi da quelli del campo. In ogni caso, gran parte dei giochi sono fatti. Civitanova, Trento, Perugia, Modena, Verona, Piacenza e Monza sono già sicure del posto nei play off. L'ottava contendente sarà una fra Ravenna e Vibo Valentia il cui destino è stato deciso ieri nello scontro diretto. Un bel derby anche questo per me, Ravenna è dove ho iniziato a giocare, Vibo è dove ho finito. Iniziamo dalla testa della classifica. La Lube con 67 punti è inarrivabile, la squadra di Blengini ha condotto un campionato in crescendo, acquisendo uno stato di forma davvero impressionate, una sicurezza nel gioco e una forza d'urto invidiabili. Arrivano ai play off con la testa altissima, vedremo quanto la pressione inciderà sulle partite che contano. Per me sono in assoluto i favoritissimi. Secondo posto ancora da stabilire, Trento e Perugia sono a pari punti (59 pt) ma Trento ha un miglior quoziente set quindi precede in classifica la Sir Safety. Le ultime sfide rispettivamente contro Monza e Verona diranno i piazzamenti finali. Le due formazioni hanno condotto un'ottima regular season. Perugia ha giovato della cura Bernardi e credo che il mio amico “Mister Secolo” sarà l'uomo in più di questo finale di campionato, la sua immensa esperienza e il suo “saper vincere” sapranno motivare Perugia al meglio. Trento, che sembrava sulla carta meno competitiva degli altri anni, ha fatto leva sulle motivazioni di squadra ed è sempre lì a battagliare. Sono felicissimo per loro, si meritano questi traguardi. Chi è un po' in affanno ora è Modena che, dopo i fasti delle passate stagioni, sembra avere il fiato corto in campo. La sconfitta nella Coppa Italia è stata un colpo duro e dopo l'addio di coach Piazza ora si prepara ad un altro cambiamento importante. E' stato annunciato da pochi giorni l'arrivo di Dragan Travica al palleggio. L'alzatore italiano avrà il compito di migliorare il gioco e sfruttare al meglio il potenziale offensivo di Ngapeth, Petric, Vettori e dei centrali Holt e Le Roux. Sugli scudi in questo finale di stagione anche Verona che ha vinto partite importanti e che potrebbe tentare il colpaccio su Modena scalzandola dal quarto posto, a patto però di portare via tre punti proprio dal PalaEvangelisti contro la Sir. Non saprei dire se Atanasijevic e compagni saranno d'accordo! Le ultime della griglia play off sono Piacenza, dove gioca l'eterno Samuele Papi che ha annunciato il ritiro definitivo a fine stagione. Non so se sono pronto a vedere un campionato senza O' Fenomeno, la pallavolo italiana gli deve moltissimo e spero che possa togliersi qualche soddisfazione anche in queste ultime partite. Monza è una squadra attrezzata, piuttosto compatta con delle eccellenza come il palleggiatore Jovovic. L'ottava squadra, come dicevo, sarà una fra Ravenna e Vibo. Ci sono ancora tre punti in palio, che vinca la migliore. Ci aggiorniamo a domenica 5 marzo, quando si giocherà gara uno degli ottavi di finale! In bocca al lupo a tutte! Viva il volley.