Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Generosità senza confini

Giacomo Sintini
  • a
  • a
  • a

Cari amici, ben ritrovati in questo 2017. Spero abbiate trascorso delle serene festività e che le prime ore del nuovo anno vi abbiano già regalato numerosi sorrisi. Per quanto riguarda l'Associazione e me abbiamo tirato una riga in fondo al 2016 e siamo già carichi per organizzare nuove attività in favore della ricerca contro il cancro e per l'assistenza ai pazienti. Vorremmo fare sempre di più e sempre meglio, puntando sulle azioni che ci hanno fatto cresce e sulle collaborazioni che ci consentono di instaurare rapporti duraturi e di sicuro impatto per la comunità del cancro. Ripercorrendo il nostro ultimo anno non posso che ritenermi soddisfatto e grato per quanto siamo riusciti a portare a termine. Ci siamo concentrati su azioni nuove che ci hanno consentito di essere vicini ai più piccoli e ai più deboli. Abbiamo scelto di sostenere con due donazioni il reparto di neonatologia dell'ospedale di Perugia con un software per la gestione informatizzata della banca del latte materno che ha consentito al personale di efficentare la scelta e la somministrazione a quei neonati che per varie ragioni non possono riceverlo dalla loro mamma, e con, anche grazie agli amici podisti di Collestrada, sessanta coperte in pile per i bambini. La nostra strada ci ha condotto poi all'ospedale di Parma dove abbiamo contribuito all'acquisto di un particolare tipo di congelatore per la crioconservazione delle cellule staminali e dove abbiamo donato due poltrone di ultima generazione per le terapie. Questa donazione è stata possibile anche grazie all'aiuto della Banca Nazionale del Lavoro che, attenta alle tematiche sociali, ha riconosciuto il valore del nostro progetto. Da Parma alle Dolomiti, dove abbiamo accompagnato venti bambini e le loro famiglie per un week end di solidarietà fra le Alpi di Moena. "Moena col cuore" era il nome del programma realizzato in collaborazione che gli albergatori della zona che ci ha consentito di regalare tre giorni di normalità e serenità ai ragazzi della pediatria e dell'onco-ematologia pediatrica. Dalla montagna siamo poi passati di nuovo nella nostra Perugia dove sono partite le lezioni di alfabetizzazione digitale destinate ai giovani in cura nei reparti di ematologia e oncologia con il progetto “Code Hospital”. Un'iniziativa che integra il calendario delle lezioni che i ragazzi svolgono in ospedale con un percorso di formazione diverso, capace di stimolare la loro curiosità e la loro voglia di scoprire. Per questo dobbiamo ringraziare i professionisti di Tinker Garage per la loro preziosissima collaborazione. Infine abbiamo dedicato gli ultimi giorni dell'anno al momento che ci sta più a cuore, regalare sorrisi con la consegna dei doni di Natale ai ragazzi in cura presso il nostro ospedale. La consegna dei doni è un gesto che da cinque anni ci riempie il cuore di gioia e ci gratifica oltre ogni misura. Il successo di quest'anno va attribuito a tutti voi, a chi ci ha sostenuto durante la cena “Gala del Sorriso 2016” e alla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia che ha deciso di schierarsi al nostro fianco in modo concreto e appassionato. Ogni singola azione realizzata non sarebbe stata possibile senza la vostra stima e la vostra fiducia, grazie di cuore da parte mia e di tutta l'Associazione Giacomo Sintini. Siete la nostra forza! Buon anno a tutti!