Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Muore ma i suoi organi salveranno tre vite

Cesare Bertoldi
  • a
  • a
  • a

Un'emorragia cerebrale massiva, non operabile non gli ha lasciato scampo. Ma i suoi organi salveranno tre vite. Nella notte tra giovedì 2 e venerdì 3 agosto all'ospedale “San Giovanni Battista” di Foligno, è stato effettuato un delicato prelievo multiorgano grazie a un'equipe multidisciplinare che si è attivata dopo il decesso di uomo di 50 anni, di origine rumena, che era ricoverato da alcuni giorni. Equipe chirurgiche degli ospedali di Foligno, Perugia e Bari hanno eseguito  al San Giovanni Battista l'espianto di cuore e reni. Un intervento complesso che per quasi 24 ore ha tenuto impegnate tutte le strutture del San Giovanni Battista.  Gli organi prelevati daranno speranza di vita a tre pazienti, da tempo in attesa del trapianto dell'organo. I vertici sanitari della Usl Umbria 2, nell'esprimere cordoglio per il lutto sottolineano la generosità dei familiari, moglie e figlie, del paziente deceduto che nel dare il consenso alla donazione hanno compiuto un generoso gesto di solidarietà, capace di trasformare un dramma in speranza di vita per altri uomini e donne affetti da gravi patologie.