Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Gratta e vinci rubati in un bar: in due agli arresti domiciliari

Mauro Barzagna
  • a
  • a
  • a

Due uomini, uno di 39 e uno di 49 anni, sono finiti agli arresti domiciliari accusati di ricettazione perché trovati in possesso di numerosi tagliandi “gratta e vinci” di provenienza illecita, risultati rubati nella notte del 13 marzo al bar “La Chiona” di Spello. A bloccare i due, a Foligno, sono stati i carabinieri della compagnia della città della Quintana al termine di indagini che si erano subito orientate sulla tracciabilità di biglietti vincenti della lotteria istantanea portati all'incasso in altrettante rivendite di Foligno, Bastia Umbra e Perugia per un ammontare di circa mille euro. A finire nei guai, oltre ai due arrestati, sono state anche le rispettive conviventi dei due uomini che avevano partecipato attivamente all'attività di ricettazione; per le due donne è stata disposta la misura dell'obbligo di dimora nel comune di Foligno con obbligo di permanenza notturna nelle rispettive abitazioni fra le 20 e le 8.