Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Pienone ai Primi d'Italia, lunghe file per un assaggio

Cesare Bertoldi
  • a
  • a
  • a

Enogastronomia, sport e salute. Un tris vincente per i Primi d'Italia che fa il pieno di visitatori e turisti (moltissimi anche da fuori regione). Secondo le prime stime si è registrato, come sottolinea il presidente di Epta Confcommercio Aldo Amoni - già il 120% di presenze in più rispetto all'anno scorso. Il massiccio afflusso di visitatori in alcuni villaggi ha fatto praticamente terminare i prodotti da servire. Sia nella serata di sabato primo ottobre che domenica 2 ottobre pienone in centro storico. In migliaia si sono fatti conquistare dai Villaggi del gusto tra eccellenze siciliane, riso e tortello mantovano, tipicità locali, gluten free e polenta, ma anche amatriciana, erbette selvatiche, tartufo, pasta fresca, primi di mare di Porto Sant'Elpidio e Casa Vissani. Positivi riscontri anche per la cucina ebraica, una novità apprezzata. Successo di pubblico e di partecipanti, anche amatoriali, all'attesissima mezza maratona dei Primi d'Italia, promossa da Atletica Winner del presidente Gian Luca Mazzocchio. A conferma che la pratica del running in città fa sempre più breccia, anche tra il gentil sesso. Ottime le presenze anche alla Winner Arena in piazza San Domenico con una media di 1500 visitatori al giorno. Successo anche per i gettonati Primi d'Italia Junior. “Ha portato fortuna la madrina di quest'anno, Mara Venier - ha dichiarato un entusiasta Aldo Amoni, presidente di Epta Confcommercio - per il ventennale del prossimo anno faremo ancora meglio”. Appuntamento allora a settembre 2018