Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Gareggiare dei convivi, via a nuova formula nel segno della solidarietà

Cesare Bertoldi
  • a
  • a
  • a

Torna con una nuova formula il Gareggiare dei Convivi. Al Quintana Point di corso Cavour a Foligno il presidente dell'Ente Giostra, Domenico Metelli e il presidente del Gal Valle Umbra, Giampiero Fusaro hanno illustrato l'evento gastronomico della Quintana di settembre. “Abbiamo voluto fortemente questo progetto per la valorizzazione dei prodotti tipici del territorio – ha detto Fusaro – che passa inevitabilmente per un format collaudato come quello del Gareggiare dei Convivi. Un'iniziativa che esprime concretamente la solidarietà nei confronti delle popolazioni colpite e delle tante aziende fiaccate dagli eventi sismici. Per l'occasione saranno a Foligno grandi ospiti come Bruno Gambacorta e Toni Capuozzo”. “La Quintana è una manifestazione affidabile – ha aggiunto Metelli – che ha dimostrato di avere la carte in regola per essere un veicolo straordinario di promozione dell'Umbria. Saranno cinque serate indimenticabili di grande gastronomia e di meravigliosi spettacoli grazie al grande impegno e alla straordinaria professionalità dei rioni”. Spazio dunque ai prodotti tipici della Valle Umbra, della Valnerina con prosciutto, zafferano e tartufo, dei Monti Sibillini, i vini di Montefalco di Spoleto, dei Colli Amerini e l'olio extravergine della fascia olivata Assisi-Spoleto. I rioni, due per ogni sera, lavorando insieme daranno vita a spettacoli straordinari. Il suggestivo Auditorium di Santa Caterina sarà il teatro di 5 memorabili banchetti. Si parte martedì 5 settembre con la coppia La Mora- Ammanniti mentre mercoledì 6 settembre sarà la volta di Cassero e Pugilli. Poi, il 10 settembre di scena Contrastanga e Spada, l'11 settembre Badia e Giotti e, infine, il 12 settembre Croce Bianca e Morlupo. La giuria di gara è qualificatissima con Alex Revelli Sorini, docente universitario, giornalista, autore di saggi storici sull'alimentazione, Emore Paoli, storico e professore dell'Università degli Studi di Tor Vergata di Roma e Marco Servili, maestro coppiere e direttore dei corsi dell'Association de la Sommellerie Internationale.