Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Petizione e fiaccolata per scongiurare la chiusura del convento

Cesare Bertoldi
  • a
  • a
  • a

I parrocchiani si mobilitano. Per scongiurare la chiusura del convento francescano di San Martino a Trevi e di conseguenza anche della fine del servizio pastorale nella parrocchia di San Antonino Fantosati si è costituito un comitato che ha dato avvio a una petizione. Non solo, giovedì prossimo verrà organizzata una fiaccolata denominata “Siamo luci di speranza” con partenza alle 20.30 da piazza Mazzini. L'intento - spiegano i referenti del comitato- è quello di sottolineare l'importanza della realtà francescana, presente a Trevi dai primi anni del 1300. La petizione sarà inoltrata al padre provinciale dei Frati Francescani, Claudio Durighetto e per conoscenza al padre generale di Roma e a monsignor Gualtiero Bassetti, presidente Cei. Nella lettera si evidenzia che il provvedimento “sta meravigliando l'intera comunità che si interroga disorientata, sul perché di tale scelta, stupendosi di non essere stata interpellata e considerata”. La figura e il messaggio del frate minore S. Antonino sono diventati il cuore dell'attività pastorale nella parrocchia a lui dedicata con la nascita prima del Centro Giovanile e poi dell'Oratorio dove tanti bambini, ragazzi e famiglie hanno vissuto e continuano a vivere esperienze di vita, gioco, crescita umana e spirituale. “Si auspica - conclude il comitato - una riflessione affinché venga riconsiderata la decisione presa”