Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Uliveto dato alle fiamme, i carabinieri arrestano 57enne

Cesare Bertoldi
  • a
  • a
  • a

E' accusato di incendio doloso un trevano di 57 anni che è stato arrestato (domiciliari) dai carabinieri di Trevi insieme ai colleghi della stazione forestale. L'uomo avrebbe provato a fuggire dopo aver dato fuoco a circa un ettaro di uliveto nelle campagne trevane ma è stato individuato dopo un'indagine lampo dei militari. Giovedì 20 luglio, verso le 16 circa, è divampato in località San Martino un rogo in un terreno di proprietà privata che ha interessato circa 350 piante di ulivo. Grazie al tempestivo intervento dei vigili del fuoco le fiamme sono state circoscritte e domate in un'ora mentre i carabinieri si sono subito messi sulle tracce di un sospetto. I militari riferiscono infatti che c'è chi avrebbe notato poco prima che le fiamme si propagassero allontanarsi un uomo a bordo di un motorino. Immediatamente individuato dai militari l'uomo è stato condotto in caserma. Nel corso della perquisizione gli sarebbe stato trovato addosso materiale utile all'innesco dell'incendio, carta igienica già appallottolata e accendini, dello stesso tipo repertato nell'area interessata dalle fiamme. In corso indagini per accertare l'eventuale coinvolgimento del 57enne in episodi analoghi avvenuti di recente nella zona.