Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Quintana, poche spese per tenere i conti in ordine

Palazzo Candiotti, sede dell'Ente Giostra

Cesare Bertoldi
  • a
  • a
  • a

La Giostra della Quintana ha i conti in ordine. Il Comitato Centrale ha approvato all'unanimità il bilancio del 2016 improntato a criteri di rigorosità e rispettando i limiti di spesa dettati dal budget contenuto. Nonostante una sensibile diminuzione di contributi pubblici destinati alla manifestazione è stata realizzata la nuova pista di gara, e si è fatto fronte alla messa in sicurezza degli immobili dopo i recenti eventi sismici. I bilanci, sia preventivo che consuntivo hanno ricevuto l'ok del collegio dei revisori, mentre il budget 2017 è stato elaborato sulla base di due obiettivi fondamentali come il mantenimento del livello raggiunto dalla manifestazione, attraverso anche il rilancio del Gareggiare dei Convivi, e l'alleggerimento della situazione finanziaria appesantita dai finanziamenti contratti per gli investimenti. L'Ente ha pagato rate di mutui e oneri finanziari per oltre 145mila euro pari al 18% dei proventi del bilancio, una somma destinata al pagamento dei finanziamenti per il patrimonio immobiliare. Un valore forse troppo elevato - fanno notare da palazzo Candiotti - considerando che l'attività dovrebbe essere indirizzata esclusivamente all'organizzazione degli eventi quintanari.