Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Siglato il patto per il rilancio della Quintana

Cesare Bertoldi
  • a
  • a
  • a

L'auditorium San Domenico di Foligno ha fatto da cornice, nella serata di giovedì 23 marzo, agli Stati generali della città per la Giostra della Quintana in cui è stato sottoscritto il patto di rifondazione e rinnovamento della grande manifestazione. L'impegno è quello a “sostenere la Quintana, custodirne il tesoro e promuoverne il valore. Cinque punti, firmati dalla presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini, dal sindaco di Foligno Nando Mismetti, dal presidente dell'ente autonomo Giostra della Quintana Domenico Metelli, da Fabio Massimo Mattoni in rappresentanza del vescovo di Foligno monsignor Gualtiero Sigismondi, dal presidente della Camera di Commercio di Perugia Giorgio Mencaroni, dal presidente del Consiglio comunale di Foligno Alessandro Borscia e dal rappresentante dei rioni Alessio Castellano. Presenti anche il professor Paolo Dalla Sega, dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e il presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno, Gaudenzio Bartolini, che pur non potendo sottoscrivere il patto per motivi burocratici ha preso l'impegno a mantenere l'attuale contributo per la Quintana. Il presidente Metelli ha fatto sapere che nei prossimi giorni il sottosegretario alla Cultura Antimo Cesaro sarà a Palazzo Candiotti per visitare il museo e sperimentare il progetto della Quintana 4.0.