Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Dubbi sulla riapertura delle scuole

Claudio Bianconi
  • a
  • a
  • a

A distanza di pochi giorni dall'apertura dell'anno scolastico, diverse sono le domande da parte dei genitori dei bambini che frequentano la scuola di Casebasse e la materna del capoluogo, sullo stato di sicurezza delle strutture. Gli edifici, già prima del terremoto del 24 agosto, presentavano alcuni problemi, una situazione già evidenziata, con una interpellanza presentata nella passata legislatura, dall'ex consigliere Sorbelli. A oggi non è ancora certo se questi edifici saranno fruibili e la preoccupazione dei genitori cresce; molti sono del parere di non fare rientrare i loro figli in quelle strutture. Martedì 6 settembre, i consiglieri comunali della lista “Rivoluzionati” hanno protocollato una lettera indirizzata al sindaco e al responsabile dell'ufficio ricostruzione del Comune, chiedendo di poter accedere e avere una copia della documentazione riguardante i lavori effettuati presso la scuola elementare di Casebasse e la scuola materna del capoluogo per conoscere se questi siano stati di adeguamento o di miglioramento delle strutture. Chiedono inoltre, che a breve tempo e con la loro presenza, sia effettuato un sopralluogo da tecnici abilitati di Regione, Provincia e Comune. Sulla vicenda il Pd sostiene che i bambini debbano essere trasferiti nelle nuove scuole del capoluogo o della stazione e aggiunge: “Se saranno riattivate le strutture provvisorie a San Felicissimo faremo battaglia”.