Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Un tuffo nella dolce vita, sul palco del Paiper anche Edoardo Vianello

Claudio Bianconi
  • a
  • a
  • a

La città si prepara per un tuffo nel passato, quello all'insegna dei favolosi anni 60 e 70. Torna, infatti, anche in quest'estate l'appuntamento con il Paiper che, dopo l'esperimento dello scorso anno, è pronto a spegnere la sua prima candelina. La prima edizione si terrà dal 19 al 21 agosto prossimi, quando la città farà da sfondo alla musica, all'arte ed alla moda dettati dalla dolce vita e dalla febbre del sabato sera. A promuovere l'iniziativa l'associazione culturale Paiper e Confcomercio, che hanno deciso di festeggiare questo primo anno di vita attraverso la firma di un accordo che le legherà nell'organizzazione del festival fino al 2022. Guardando a questa edizione, tanti gli appuntamenti in cartellone. Tre le aree del centro storico coinvolte: si parte da Largo Carducci che farà da sfondo alla “Love area”, dedicata ai live. A salire sul palco saranno, tra gli altri, Edoardo Vianello (venerdì 19 agosto), la band franco-statunitese Santa Esmeralda, e la cover band I sei ottavi, che proporrà i grandi successi di Rino Gaetano (domenica 20 agosto). Piazza Matteotti farà invece da sfondo alla “Odissea Area”, dove ci sarà spazio per i balli di gruppo, l'animazione a tema e i giochi popolari. Chiude il cerchio piazza del Grano, che per l'occasione si trasformerà nella “54th Area”, ossia nella disco zone dove si ballerà in compagnia dei grandi dj del passato e del presente. Tante anche le novità di questa edizione che sono state illustrate nel corso di una conferenza stampa dal direttore artistico del Paiper, Carlo Delicati. Al suo fianco il presidente di Confcommercio Umbria, Aldo Amoni, che con l'occasione ha lanciato un appello di sostegno al festival rivolto alla città, e l'assessore al turismo Giovanni Patriarchi, che ha sottolineato l'importanza della sinergia tra pubblico e privato per la crescita di Foligno.