Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Quintana di Ascoli: il folignate Innocenzi frantuma tutti i record

Luca Innocenzi  (Foto Giovanni Perfetti)

Giuseppe Silvestri
  • a
  • a
  • a

Frantumando tutti i record della giostra, il cavaliere folignate 32enne Luca Innocenzi ha conquistato la Quintana di luglio di Ascoli Piceno e regalato al sestiere di Porta Solestà il 26esimo palio della sua storia. GUARDA IL VIDEO Innocenzi, in sella a "Try your luck", purosangue inglese di sei anni, ha imposto alla gara un ritmo incredibile, correndo su tempi da primato e centrando il bersaglio pieno in tutti i nove assalti al moro. Ha dominato già dalla prima tornata, chiusa in 50'' e 9 e con tre 100 allo scudo. Nella seconda e terza tornata ha fermato il cronometro in entrambi i casi a 51'' e 4, dimostrando una continuità incredibile e continuando a colpire sempre il centro. Una vittoria a suon di record: miglior tempo di sempre (50'' 9), miglior punteggio complessivo (2026), miglior punteggio in una tornata (682, la prima), il tutto in sella ad un cavallo esordiente. Rientro trionfale nel sestiere gialloblù dove la festa è andata avanti fino all'alba. Buona la prestazione dell'altro folignate in gara, Massimo Gubbini, che difendeva i colori di Porta Tufilla con Big More, purosangue di 9 anni. Alla fine per lui secondo posto con 1884 punti. Oltre ad essere stato più lento di Innocenzi, ha collezionato tre penalità (90 punti in meno) e in un assalto non ha centrato il bersaglio. Giostra sfortunata per il terzo umbro in pista, Jacopo Rossi, 25 anni di San Gemini, in gara per il sestiere di Sant'Emidio: al primo assalto si è infortunato ad un braccio ed ha dovuto abbandonare la competizione.