Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Siringa nel giardino di casa, scoppia la protesta vicino al parco

Susanna Minelli
  • a
  • a
  • a

Esasperati è dire poco. I residenti di via Lazio sono arrivati allo stremo delle forze e della sopportazione. Fatto sta che anche giovedì la proprietaria di un'abitazione che insiste lungo la via si è ritrovata in giardino, oltre i soliti rifiuti vari trascinati dal vento, anche una siringa usata. Un fatto che è stato subito segnalato alle autorità competenti e ai responsabili Vus che hanno provveduto a rimuoverla. "Il parco giochi di via Lazio- accusano i residenti -  è diventato una pattumiera di rifiuti e appena si alza il vento cartacce, bottiglie e buste di plastica ma anche siringhe finiscono nei nostri giardini. Abbiamo segnalato più volte la situazione al Comune e all'aziende che si occupano della ripulitura di strade e parchi ma sembra che si giochi a fare scarica barile". L'ultimo episodio che ha fatto imbestialire i residenti quello relativo al taglio dell'erba. "Gli operatori tagliano l'erba ma poi non se ne parla di raccoglierla e portarla via". Una situazione che, dopo svariate decine di segnalazioni alle autorità, con molta probabilità finirà nero su bianco. "Abbiamo intenzione di fare una petizione - spiegano i residenti - sperando che finalmente qualcuna ci ascolti e prenda provvedimenti".