Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Niccolò è il primo nato dopo quarant'anni, borgo in festa

Niccolò con mamma Alessia e papà Alessandro

Anna Maria Piccirilli
  • a
  • a
  • a

Fiocco azzurro a borgo San Benedetto. Dopo quasi quarant'anni di nascite zero sabato 11 aprile, all'ospedale di Foligno è venuto alla luce Niccolò Filippetti per la gioia dei genitori, mamma Alessia Bartoli spoletina di nascita e papà Alessandro tutte e due residenti nell'antico borgo medievale. Un fagottino di 3 chili e 160 grammi che ad appena pochi giorni dalla sua nascita già passeggia per i vicoli e le stradine del borgo, ovviamente nella sua carrozzina accompagnato da mamma Alessia. Quarant'anni dunque durante i quali nell'antico borgo medievale non si sono registrate nascite, anche se di ragazzini negli anni a cavallo tra la metà dell''80 e il '90 del secolo scorso ce n'erano eccome a scorrazzare felici e tranquilli in giro per la località campellina al riparo del traffico. Nessuno però viveva al castello di Pissignano. Una volta cresciuti hanno messo radici altrove e così per anni e anni niente più canti e risate. Abbandonato, deserto e fatiscente, a metà degli anni '70 il borgo era ridotto a un cumulo di ruderi. Una nuova giovinezza l'ha restituito ai nostri giorni vivo e vissuto grazie all'intervento di riqualificazione condotto con risorse esclusivamente private, investite da decine di persone non solo per acquistare e ristrutturare, ciascuno, la propria unità immobiliare (ruderi), ma anche per restituire alla fruizione collettiva tutti gli spazi di uso comune.