Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Uccide la mamma a coltellate: 24enne parte da Spello per raggiungere Caserta poi la confessione

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

Ha ammazzato la madre, Rubina Chirico, a coltellate e subito dopo ha confessato il matricidio alla polizia di Caserta. Il dramma si è consumato in un palazzo di corso Trieste al civico 42. Eduardo, questo il nome del figlio 24enne, vive a Spello da dove era partito tre giorni fa per raggiungere l'abitazione della mamma. Per approfondire leggi anche: Il dramma: ammazza la madre “Ho ucciso mia madre - avrebbe detto il giovane agli inquirenti - non ce la facevo più”. Eppure nulla lasciava presagire un simile epilogo. I vicini di casa hanno dichiarato di aver visto il giovane rientrare a casa tranquillo intorno alle 9 di venerdì mattina. Niente che facesse presagire una tragedia simile poche ore dopo. “Poi più tardi - raccontano ancora i testimoni visibilmente sconvolti - abbiamo sentito urla provenire dal secondo piano e abbiamo capito”. La donna, da quanto è stato possibile ricostruire, aveva partorito quell'unico figlio 24 anni fa in solitudine: era una ragazza-madre e lo aveva tirato su da sola. Ci si era attaccata in modo indicibile, tanto che chi la conosce bene parla di quel figlio come unica ragione di vita di questa donna che è morta tragicamente a 52 anni.