Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Prostituta violentata e rapinata da un cliente

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Violenza sessuale e rapina aggravata. Questi i capi d'imputazione che pendono su un trentenne albanese residente a Trevi, che secondo quanto ricostruito dagli uomini del commissariato guidati dal vicequestore Bruno Antonini, avrebbe violentato e poi rapinato una prostituta di nazionalità italiana dopo essersi rifiutato di pagarle anticipatamente la prestazione. Secondo il racconto della donna l'albanese l'aveva minacciata con un coltello, pretendendo la prestazione sessuale e portandole via 250 euro. L'uomo - peraltro autore di un'altra rapina ai danni di un'altra prostituta nel Perugino avvenuta successivamente e a causa della quale era già agli arresti domiciliari - è stato arrestato e associato al carcere di Capanne.