Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

"Cotta o cruda", record di presenze: sfondata quota 150.000

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Inizialmente erano stati diffusi numeri molto cauti circa il volume di visitatori presenti a Foligno per “Cotta o Cruda... Mai Nuda”. Ma a seguito dei riscontri effettuati con gli espositori, la sorpresa è stata grande: oltre 150mila presenze. Il numero di visitatori di questa edizione è stato 4 volte superiore a quello registrato nel 2013, ovvero oltre 40mila presenze. GUARDA LE FOTO In queste ore, la Confesercenti territoriale Foligno, organizzatore della kermesse dedicata alla birra artigianale e all'abbinamento coi cibi, sta verificando i dati definitivi che saranno resi noti nelle prossime ore. Si può, dunque, parlare di un successo indiscutibile per questa 4° edizione della Rassegna internazionale, che posiziona di fatto la città di Foligno tra le mete più importanti in Italia per la degustazione e la diffusione della cultura della birra artigianale e tra i centri di attrazione turistica. Sulla kermesse la presidente di Confesercenti Cristiana Mariani ha commentato: "Non posso che esprimere grandissima soddisfazione per la risposta dei visitatori che è stata di gran lunga superiore alle più rosee aspettative. Ciò dimostra che la dedizione a una idea dà i suoi frutti. Ringrazio di cuore lo staff che mi ha sostenuta sotto ogni punto di vista. Spero che il successo di “Cotta o Cruda... Mai Nuda” serva da stimolo per altri a seguire la strada della condivisione e della costruzione serena della città. Grazie a Foligno perché ho sentito che l'amore che noi abbiamo investito nella manifestazione è stato ricambiato dai cittadini e dai visitatori". Anche gli espositori hanno espresso grande soddisfazione, paragonando il risultato di Foligno a quello delle più grandi fiere e mostre-mercato italiane. "Aspettiamo con ansia le prossime edizioni di “Cotta o Cruda... Mai Nuda” alle quali non vogliamo proprio mancare", hanno detto alcuni standisti. A dare la cifra del successo di presenze, il fatto che alcuni stand hanno dovuto fare rifornimento di materia prime in questi giorni, spesso dovendo affrontare viaggi molto lunghi. Evidentemente ne è valsa la pena. Tra le sere di venerdì e sabato, poi, gli stand sono stati aperti addirittura sino alle 4-5 di notte, per soddisfare l'inarrestabile richiesta dei visitatori. La kermesse è stata capace di attirare a Foligno tanti turisti da tutte le regioni d'Italia e dall'estero. Molto buona è stata anche l'affluenza al circuito museale di Foligno, stando alle impressioni dei gestori. L'assessore al turismo Giovanni Patriarchi, appresi i dati sugli accessi al museo della stampa e palazzo Trinci, nel corso di un incontro dibattito pubblico ha dichiarato: "Manifestazioni come “Cotta o Cruda... Mai Nuda” sono una risorsa importantissima per la promozione turistica di Foligno. Sono felice che i musei siano stati frequentati in questi giorni e tale dato mi fa pensare che per il prossimo anno dovremo studiare una soluzione per effettuare aperture straordinarie dei musei". Non solo Patriarchi, ma anche l'assessore Emiliano Belmonte e il sindaco Nando Mismetti in questi giorni hanno più volte sottolineato l'importanza ormai acquisita dalla manifestazione, motivo di orgoglio per la Confesercenti e tutta l'organizzazione. La kermesse si è chiusa con un concerto da brividi della Filarmonica di Belfiore, con il suo magistrale omaggio a Fabrizio De André e poi il rock di Saverio Mariani. Cristiana Mariani ha assegnato il Premio tecnico della giuria composta dall'Associazione degustatori Birra Umbri al Birrificio “Birra dell'Eremo” di Assisi, già medaglia d'argento a livello europeo. Il Premio del pubblico è andato al “Birrificio Collesi” di Apecchio (PU), che negli ultimi anni si è posizionata al primo posto nei contest mondiali ed europei con la sua Birra Ubi e altre sue creazioni. Un premio molto sentito è stato assegnato anche a due esercizi commerciali di Foligno Filomé Creazioni di via XX Settembre e tabaccheria La Vittoria in corso Cavour, per aver allestito le più belle vetrine in tema “Cotta o Cruda”. Appuntamento al 2015.