Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

"Cotta o cruda" la grande birra conquista il pubblico

Andrea Niccolini
  • a
  • a
  • a

“Cotta o Cruda... Mai nuda” 2014 ha conquistato il pubblico: anche venerdì sera affluenza record alla grande festa della birra artigianale di Foligno, con il dato del primo giorno abbondantemente superato. Le presenze dei primi 2 giorni (attorno alle 35mila secondo le stime) sfiorano quasi l'afflusso totale registrato nell'edizione precedente. LEGGI 4 giorni con le birre  artigianali Fiumi di gente nelle vie del centro fino a tarda notte, corso Cavour affollatissimo ben oltre le 2 di notte e gli espositori “costretti” a fare le ore piccole per l'inarrestabile afflusso di visitatori. GUARDA le foto Conquistati anche gli espositori, dunque, che, giunti da tutta Europa, si dicono pienamente soddisfatti del successo della kermesse, e felici di relazionarsi con una buona fetta di pubblico «che si dimostra preparato sulle diverse tipologie di birra artigianale o, comunque, sinceramente interessato a scoprire la grande ricchezza di questi prodotti». Insomma, non solo un'utenza “festaiola”, ma anche tanti esperti del settore o amanti della cultura agroalimentare. Una testimonianza importante sul ruolo della rassegna internazionale della birra artigianale, l'ha fornita venerdì pomeriggio il presidente dell'Associazione degustatori birra umbri, Roberto Scarponi, intervenuto a un incontro pubblico con i visitatori e intervistato da Cristiana Mariani di Confesercenti e Silvia Prologo. "Questa è una manifestazione che fa cultura, non è una mera 'festa della birra'" ha detto. Scarponi ha poi parlato della proposta del disegno di legge regionale avanzata dalla Regione Umbria nelle scorse settimane riguardo all'istituzione in Umbria dei Percorsi della Birra. Un'intuizione che i produttori hanno già sviluppato, tanto che a breve si costituirà l'associazione “Sentiero della Birra”.